Domenica 19 Settembre 2021 | 14:11

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Filippine: famoso pugile Pacquiao si candiderà a presidenza

Filippine: famoso pugile Pacquiao si candiderà a presidenza

 
WASHINGTON
'Cia segnalò presenza bimbi poco prima di raid Usa a Kabul'

'Cia segnalò presenza bimbi poco prima di raid Usa a Kabul'

 
ROMA
Pakistan: ferita e violentata bimba cristiana di 10 anni

Pakistan: ferita e violentata bimba cristiana di 10 anni

 
ROMA
In Inghilterra in arrivo 1,5 milioni di inviti per terza dose

In Inghilterra in arrivo 1,5 milioni di inviti per terza dose

 
BERLINO
Germania: domenica prossima si vota, stasera ultimo duello tv

Germania: domenica prossima si vota, stasera ultimo duello tv

 
MOSCA
Navalny, 'non siate pigri, oggi il voto conta davvero'

Navalny, 'non siate pigri, oggi il voto conta davvero'

 
TEL AVIV
Israele: Bennett, 'fatto. Catturati tutti i 6 terroristi'

Israele: Bennett, 'fatto. Catturati tutti i 6 terroristi'

 
MELBOURNE
Melbourne verso fine lockdown se 80% vaccinati entro ottobre

Melbourne verso fine lockdown se 80% vaccinati entro ottobre

 
BUDAPEST
Ungheria: primarie opposizioni sospese per un guasto tecnico

Ungheria: primarie opposizioni sospese per un guasto tecnico

 
GERUSALEMME
Israele, catturati gli ultimi due detenuti palestinesi evasi

Israele, catturati gli ultimi due detenuti palestinesi evasi

 
WASHINGTON
SpaceX, rientrati sulla Terra i primi 4 turisti spaziali

SpaceX, rientrati sulla Terra i primi 4 turisti spaziali

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Contrabbando: accordo Philip Morris-Ue

Il colosso del tabacco pagherà 1,25 miliardi di dollari in 12 anni per finanziare la lotta contro il contrabbando di sigarette e chiudere la disputa legale con l'Unione
BRUXELLES - La Philip Morris ha concluso l'accordo con la Commissione europea per il pagamento di 1,25 miliardi di dollari in 12 anni per finanziare la lotta contro il contrabbando di sigarette e chiudere la disputa legale con l'Unione europea.
«Siamo pronti a negoziare con altri produttori», ha detto il commissario Ue al Bilancio Michaele Schreyer, responsabile della lotta contro la frode, durante una conferenza stampa tenuta stamane a Bruxelles insieme un rappresentante della multinazionale del tabacco.
L'accordo tra Philip Morris e Commissione Ue arriva al termine di una disputa lunghissima svoltasi nei tribunali statunitensi, dopo le accuse che l'Unione europea aveva rivolto al maggiore produttore mondiale di sigarette per favoreggiamento nel contrabbando.
«Questo accordo di collaborazione rappresenta un passo avanti contro il nemico comune della contraffazione e del contrabbando di sigarette», ha detto il presidente e amministratore delegato della Philip Morris, Andre Calantzopoulos in una nota.
Dello stesso parere il commissario europeo Schreyer, secondo cui l'accordo «aumenterà la capacità della Commissione europea e degli stati membri per combattere il commercio illegale di sigarette che comporta ogni anno una perdita in gettito fiscale e fatturato». Schreyer ha anche aggiunto che la Commissione europea è «pronta a negoziare con altri produttori».
La contraffazione e il contrabbando causano la perdita di milioni di euro non solo all'Ue ma anche alla stessa Philip Morris e Calantzopoulos ha detto che ci sarà una maggiore collaborazione con i governi e i clienti per «assicurare che il tabacco sia venduto solo all'interno dei canali legali».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie