Sabato 18 Settembre 2021 | 10:22

NEWS DALLA SEZIONE

PARIGI
Conclusa messa in sicurezza di Notre Dame, via al restauro

Conclusa messa in sicurezza di Notre Dame, via al restauro

 
CITTÀ DEL MESSICO
Venezuela:Maduro in Messico,prima volta estero da taglia Usa

Venezuela:Maduro in Messico,prima volta estero da taglia Usa

 
ISLAMABAD
Afghanistan: commissario Onu a Pakistan, accettate rifugiati

Afghanistan: commissario Onu a Pakistan, accettate rifugiati

 
WASHINGTON
11/9: processo a Guantanamo sospeso a causa Covid

11/9: processo a Guantanamo sospeso a causa Covid

 
TUNISI
Covid: Tunisia,niente quarantena in ingresso per i vaccinati

Covid: Tunisia,niente quarantena in ingresso per i vaccinati

 
BUENOS AIRES
Argentina: Fernandez annuncia nuovo governo, Manzur premier

Argentina: Fernandez annuncia nuovo governo, Manzur premier

 
WASHINGTON
Canada: Trudeau sotto accusa per esclusione da patto 'Aukus'

Canada: Trudeau sotto accusa per esclusione da patto 'Aukus'

 
WASHINGTON
Sottomarini:Usa,a lavoro con Parigi per risolvere differenze

Sottomarini:Usa,a lavoro con Parigi per risolvere differenze

 
NEW YORK
Colpevole omicidio Robert Durst, erede cemento New York

Colpevole omicidio Robert Durst, erede cemento New York

 
Parigi richiama amb. in Usa e Australia per consultazioni

Parigi richiama amb. in Usa e Australia per consultazioni

 
WASHINGTON
Usa, drone colpì auto errata a Kabul, uccisi 10 innocenti

Usa, drone colpì auto errata a Kabul, uccisi 10 innocenti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

«Illegale il muro in Cisgiordania: va abbattuto»

Il muro in IsraeleTEL AVIV - La Corte Internazionale di Giustizia all'Aja ha definito contraria alle norme del diritto internazionale la costruzione del Muro da parte di Israele in Cisgiordania ed ha esortato il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite a prendere in considerazione la possibilità di «nuove misure» atte a fermare la costruzione di quella che Israele definisce una barriera difensiva. La Corte ha chiesto quindi a Israele di smantellare il Muro e risarcire i palestinesi danneggiati dalla sua costruzione.
«Israele - recita il parere consultivo reso oggi dalla Corte - è nell'obbligo di porre fine alle sue violazioni del diritto internazionale. E' nell'obbligo di cessare i lavori di costruzione del Muro costruito nel Territorio palestinese occupato, ivi compreso a ed intorno a Gerusalemme est e smantellare la struttura lì situata».
«La Corte è dell'opinione che le Nazioni Unite, ed in particolare l'Assemblea Generale e il Consiglio di Sicurezza, dovrebbero prendere in considerazione quale ulteriore azione sia necessaria per porre fine alla situazione di illegalità derivante dalla costruzione del Muro», ha affermato il giudice cinese Shi Jiuyong leggendo le 55 pagine di parere consultivo. Il giudice ha quindi esortato l'Onu a «raddoppiare i propri sforzi» per porre fine al conflitto tra israeliani e palestinesi, che rappresenta una minaccia alla pace internazionale. Nel suo parere, la Corte osserva come la costruzione della barriera - se completata - potrebbe equivalere ad un'annessione di territorio palestinese: «La Corte considera che la costruzione del Muro determina un «fait accomplì sul terreno che potrebbe benissimo diventare permanente, nel qual caso...potrebbe corrispondere ad un'annessione di fatto».
«Questa costruzione, e con essa le misure precedentemente adottate, intralcerebbero l'esercizio da parte del popolo palestinese al proprio diritto di autodeterminazione». Quanto alla contestazione di Israele, che nega che la Corte sia competente a pronunciarsi su una questione «a carattere politico», la Corte la respinge. Il parere è stato approvato da 14 giudici: ha espresso parere contrario solo il giudice americano, Thomas Buerghenthal.
Nel costruire il Muro, si legge sul documento, Israele ha violato il diritto umanitario internazionale, violando la libertà di movimento, di cercare lavoro, di avere accesso all'istruzione ed alle cure sanitarie dei palestinesi. La Corte stabilisce quindi che Israele deve fermare la costruzione della barriera e smantellarne quelle parti costruite all'interno della Cisgiordania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie