Sabato 25 Settembre 2021 | 08:02

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON
Liberati due canadesi in Cina dopo rilascio Lady Huawei

Liberati due canadesi in Cina dopo rilascio Lady Huawei

 
WASHINGTON
Afghanistan: Usa varano deroghe a sanzioni per aiuti umanitari

Afghanistan: Usa varano deroghe a sanzioni per aiuti umanitari

 
WASHINGTON
Canada: Chiesa cattolica chiede scusa per abusi su nativi

Canada: Chiesa cattolica chiede scusa per abusi su nativi

 
L'AVANA
Cuba: liberata dopo breve detenzione la dissidente Soler

Cuba: liberata dopo breve detenzione la dissidente Soler

 
BOLOGNA
Zaki: Amnesty, preoccupati e preparati a scenario peggiore

Zaki: Amnesty, preoccupati e preparati a scenario peggiore

 
ROMA
Germania: sondaggio, è testa a testa tra Cdu e Spd

Germania: sondaggio, è testa a testa tra Cdu e Spd

 
GINEVRA
Siria: Onu, oltre 350.000 morti documentati

Siria: Onu, oltre 350.000 morti documentati

 
NEW YORK
Wsj, accordo con Usa, Lady Huawei potrà tornare in Cina

Wsj, accordo con Usa, Lady Huawei potrà tornare in Cina

 
ROMA
Sudafrica: Zuma dimesso da ospedale, sconterà pena a casa

Sudafrica: Zuma dimesso da ospedale, sconterà pena a casa

 
NEW YORK
Di Maio, 2021 anno record export, meglio di Francia-Germania

Di Maio, 2021 anno record export, meglio di Francia-Germania

 
WASHINGTON
Biden, 20 milioni americani hanno diritto a terza dose ora

Biden, 20 milioni americani hanno diritto a terza dose ora

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Vice presidente Iraq: «Italiani, non andate via»

«Chiediamo all'Italia di restare in Iraq, al fianco del nostro popolo, per aiutarci nel ripristino della sicurezza». Al Giaferi insieme al capo dello Stato e ad un secondo vice presidente compone il nuovo ufficio della presidenza irachena ad interim
BAGHDAD - «Noi chiediamo all'Italia di restare in Iraq, al fianco del nostro popolo, per aiutarci nel ripristino della sicurezza»: lo ha detto il vice presidente della repubblica irachena, Ibrahim Al Giaferi, in un'intervista concessa all'Ansa.
Il vice presidente iracheno ha chiesto inoltre all'Italia di «proseguire nel suo supporto offerto presso le Nazioni Unite» e di «aiutare anche in futuro l'Iraq nella sua difficile ripresa economica».
Al Giaferi (che insieme al capo dello Stato e ad un secondo vice presidente compone il nuovo ufficio della presidenza irachena ad interim), ha detto di «provare grande rispetto per il vostro paese, che noi appreziamo non solo per la sua storia antica ma anche per essere un esempio nel mondo di autentica democrazia diretta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie