Venerdì 24 Settembre 2021 | 11:29

NEWS DALLA SEZIONE

BERLINO

Clima: Greta sfila a Berlino a 2 giorni da voto

 
BRUXELLES
Sottomarini: Ue conferma vertice con Usa il 29/9

Sottomarini: Ue conferma vertice con Usa il 29/9

 
WASHINGTON
Usa: ex poliziotto che uccise Floyd ricorre in appello

Usa: ex poliziotto che uccise Floyd ricorre in appello

 
NEW YORK
Usa: commissione Camera su 6 gennaio chiama quattro ex Trump

Usa: commissione Camera su 6 gennaio chiama quattro ex Trump

 
NEW YORK
Usa: Fbi, mandato d'arresto per fidanzato ragazza uccisa

Usa: Fbi, mandato d'arresto per fidanzato ragazza uccisa

 
NEW YORK
Usa, impegno Biden a fondamentale partnership con Ue

Usa, impegno Biden a fondamentale partnership con Ue

 
ROMA
Arresto Pudgemont: trasferito nel carcere di Sassari

Arresto Pudgemont: trasferito nel carcere di Sassari

 
MADRID
Media spagnoli, Puigdemont arrestato in Sardegna

Media spagnoli, Puigdemont arrestato in Sardegna

 
NEW YORK

Covid: Usa, esperti Cdc approvano 3° dose Pfizer per fragili

 
NEW YORK
Usa: Ok Camera a 1 miliardo per l'Iron Dome di Israele

Usa: Ok Camera a 1 miliardo per l'Iron Dome di Israele

 
ROMA
Afghanistan: la paura delle pallavoliste, 'aiutateci a fuggire'

Afghanistan: la paura delle pallavoliste, 'aiutateci a fuggire'

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Missione italiana su K2, muoiono 5 pakistani

Tragico bilancio per la spedizione dei nostri compatrioti: cinque portatori sono morti annegati, travolti dalla piena di un fiume che stavano guadando
LECCO - Tragico bilancio per la spedizione italiana sul K2: cinque portatori sono morti annegati, travolti dalla piena di un fiume che stavano guadando per accorciare il percorso da compiere per raggiungere il campobase. Una scorciatoia rivelatasi fatale. La tragedia ha colpito in Pakistan i portatori della spedizione italiana «K2 2004» che schiera in forze anche alpinisti lecchesi e valtellinesi e che a mezzo secolo dalla storica vittoria italiana di Compagnoni e Lacedelli si prefigge un obiettivo senza precedenti: la simultanea salita dei versanti Sud e Nord.
Secondo quanto riferisce un ufficiale di collegamento che si trova in pakistan, il gruppo di baltì era partito da Askole, il paese dove è stato realizzato un dispensario alla memoria del giovane alpinista Lorenzo Mazzoleni dei «Ragni « di Lecco morto precipitando dalla vetta del k2 nel '96. In questo villaggio la spedizione italiana aveva ancora parecchio suo materiale, in attesa di trovare i portatori necessari, una quantità tale da aver spizzato tutte le agenzie specializzate.
tanto da dover intervenire anche il Governo per trovare manovalanza in vallate più lontane. Forse la scarsa conoscenza dei luoghi ha tradito i cinque travolti dalla piena del fiume Braldo. Forse la fretta di arrivare al campo base dopo essere rimasti bloccati dalle nevicate per cinque giorni. Così la scelta di raggiungere un ponte a poche ore di marcia. Presa la scorciatoia, i cinque si stavano tenendo per mano per aiutarsi vicendevolmente: l'arrivo dell'ondata di piena li ha travolti e trascinati.
La spedizione, come fa sapere Agostino Da Polenza, «Ragno» bergamasco - si è appena rimessa in cammino dopo giorni di maltempo». Sul versante Sud, quello pachistano appunto è impegnato anche il lecchese Marco Anghileri con la squadra degli «Scoiattoli di Cortina». Con lui i valtellinesi Adriano Greco, Ugo Giacomelli, Enrico Lazzeri e Paolo Confortola che ieri hanno raggiunto quota 6750 riaprendo la traccia nella neve e allestendo il campo 2. Sul versante Nord, in territorio cinese, il team che comprende i «Ragni» Mario Panzeri e Daniele Bernasconi e il sondriese Michele Comi ha completato il campo base.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie