Mercoledì 22 Settembre 2021 | 08:10

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON
Usa: Fbi conferma, i resti rinvenuti sono di Gabby Petito

Usa: Fbi conferma, i resti rinvenuti sono di Gabby Petito

 
LONDRA
Gb: Johnson ammette esplicitamente a tv Usa di avere 6 figli

Gb: Johnson ammette esplicitamente a tv Usa di avere 6 figli

 
NEW YORK
Usa, no-vax madre di 4 figli muore a 40 anni di Covid

Usa, no-vax madre di 4 figli muore a 40 anni di Covid

 
BOGOTA'
Migranti: 70mila attraversano confine Colombia-Panama in 8 mesi

Migranti: 70mila attraversano confine Colombia-Panama in 8 mesi

 
WASHINGTON
Biden, non cerchiamo una nuova guerra fredda

Biden, non cerchiamo una nuova guerra fredda

 
BUENOS AIRES
Covid: Argentina allenta restrizioni e riapre agli stranieri

Covid: Argentina allenta restrizioni e riapre agli stranieri

 
PARIGI
Francia: hackerato e postato online il green pass di Macron

Francia: hackerato e postato online il green pass di Macron

 
ROMA
Gigantesco affresco di Saype davanti alla sede Onu di New York

Gigantesco affresco di Saype davanti alla sede Onu di New York

 
ROMA
Afghanistan: 'niente scuola senza le sorelle', protesta social

Afghanistan: 'niente scuola senza le sorelle', protesta social

 
WASHINGTON
Biden parla all'Onu, poi vede leader nuova alleanza Aukus

Biden parla all'Onu, poi vede leader nuova alleanza Aukus

 
TUNISI
Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Israele - Palestinesi distruggono una caserma

Almeno 5 morti e vari feriti fra i soldati israeliani nella striscia di Gaza. La struttura minata, imbottendo di esplosivo un tunnel segreto. Sparano anche cecchini e mortai
TEL AVIV (Israele) - Un intero fortino israeliano è stato distrutto stasera nel sud della striscia di Gaza da una gigantesca esplosione, la cui paternità è stata rapidamente rivendicata da Hamas e dalle Brigate dei Martiri di al-Aqsa, una formazione legata ad Al Fatah.
Un primo bilancio - diffuso mentre nella zona erano ancora in corso violenti combattimenti e mentre si tentava di estrarre militari intrappolati sotto le macerie - indicava che almeno cinque soldati sono rimasti uccisi e molti altri (forse una trentina) feriti.
«Abbiamo visto un'alta fiammata sprigionarsi dall'interno del fortino Orhan» ha detto Israel Luzzati, un testimone oculare. Il fortino sorge nei pressi dell'insediamento ebraico di Kfar Darom. In un primo momento era sembrato che l'esplosione fosse stata provocata da una autobomba. In seguito è tuttavia emerso che i gruppi armati palestinesi della Intifada erano riusciti a scavare un tunnel fin sotto il centro del fortino, e quindi lo avevano imbottito con decine di chilogramnmi di esplosivo. Una tecnica già utilizzata in passato, ma su scala minore.
L'esplosione si è verificata a poche ore dalla battaglia di Nablus in cui, ieri, Israele è riuscito ad infliggere un duro colpo ai gruppi armati palestinesi uccidendo almeno tre comandanti dell'Intifada in Cisgiordania: Nayef Abu Sharah (Brigate dei Martiri di Al Aqsa), Fadi Bahti (Jihad islamica) e Jaffer Masri (Hamas). In seguito a quell'episodio, i gruppi radicali palestinesi avevano minacciato una dura reazione. Ma ovviamente l'attentato al fortino ha richiesto molte settimane di preparazione.
La deflagrazione in quello che i palestinesi chiamano "il posto di blocco Abu Hole" ha colto i militari di sorpresa.
Quando le ambulanze hanno infatti tentato di raggiungere i feriti per prestare loro soccorso, si sono trovate sotto il fuoco martellante di cecchini palestinesi. Un fuoco di sbarramento talmente intenso che non ha consentito nemmeno alle ambulanze blindate di avvicinarsi.
Da numerose colonie israeliane della zona si è inoltre appreso che erano sottoposte ad attacchi di mortai.
Il primo ministro israeliano Ariel Sharon è stato subito informato dell'accaduto e ha avviato consultazioni.
Da Gaza si apprende intanto che la tensione sta rapidamente crescendo, nel timore di ritorsioni israeliane.
Aldo Baquis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie