Mercoledì 29 Settembre 2021 | 00:19

NEWS DALLA SEZIONE

GINEVRA
Rapporto su abusi sessuali in Congo, capo dell'Oms si scusa

Rapporto su abusi sessuali in Congo, capo dell'Oms si scusa

 
BERLINO
Csu: 'Rispettare il voto, Scholz provi a formare il governo'

Csu: 'Rispettare il voto, Scholz provi a formare il governo'

 
ROMA
Il rettore di Kabul vieta l'università alle donne

Il rettore di Kabul vieta l'università alle donne

 
SARAJEVO
Migranti: Bosnia, nuovo rogo nel campo di Lipa

Migranti: Bosnia, nuovo rogo nel campo di Lipa

 
BOGOTÀ
Colombia: morto dopo un raid il capo della guerriglia Eln

Colombia: morto dopo un raid il capo della guerriglia Eln

 
MOSCA
Mosca apre nuova indagine per estremismo contro Navalny

Mosca apre nuova indagine per estremismo contro Navalny

 
WASHINGTON
Obama, tassare ricchi come me per finanziare agenda Biden

Obama, tassare ricchi come me per finanziare agenda Biden

 
MADRID
Spagna: governo Sánchez approva l'aumento del salario minimo

Spagna: governo Sánchez approva l'aumento del salario minimo

 
BOLOGNA
Zaki: Amnesty Italia, rinvio lungo che sa di punizione

Zaki: Amnesty Italia, rinvio lungo che sa di punizione

 
MANSURA
Zaki portato nella gabbia degli imputati in manette

Zaki portato nella gabbia degli imputati in manette

 
SASSARI
Puigdemont: sit-in indipendentisti sardi il 4/10 a Sassari

Puigdemont: sit-in indipendentisti sardi il 4/10 a Sassari

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Attacchi simultanei a polizia irachena: 85 morti

A sei giorni dal passaggio di sovranità dalle forze di occupazione al governo transitorio iracheno, la guerriglia come promesso mette in fiamme l'Iraq. Attacchi a Baquba, Falluja (sono intervenuti caccia-bombardieri ed elicotteri d'assalto Usa), Ramadi, Baghdad e Mossul (cinque autobombe sono esplose contro altrettante sedi della polizia).
• Società americane coinvolte nello scandalo tangenti nel programma dell'Onu in Iraq
Ayad Allawi, primo ministro ad interim iracheno BAGHDAD - A sei giorni dal passaggio di sovranità dalle forze di occupazione al governo transitorio iracheno, la guerriglia come promesso mette in fiamme l'Iraq, con una serie di attacchi simultanei e apparentemente coordinati contro stazioni di polizia in diverse città sunnite del nord. Gli attacchi a Baquba, Falluja, Ramadi e Mossul hanno causato morti e feriti. Secondo il ministero della Sanità iracheno il bilancio odierno sarebbe di almeno 85 morti e oltre 320 feriti.
Da Baquba arrivano immagini della strada deserta e feriti nell'ospedale.
A Baquba, 60 chilometri a nord di Baghdad, almeno 18 persone sono morte, in un attacco alla stazione di polizia con fucili e granate rpg. Testimoni raccontano che uomini armati, molti con una fascia in testa gialla con il nome Saraya al Tawhid e Jihad, Battaglione di Unità e guerra santa, hanno preso il controllo del principale incrocio dopo l'attacco all'alba. Un nome molto simile al Jamàat al Tawhid e Jihad del gruppo del militante giordano Abu Musab al Zarqawi, che ha rivendicato la decapitazione due giorni fa dell'ostaggio sud coreano e molti altri attacchi. Sempre a Baquba, in un'imboscata della guerriglia, sono stati uccisi due soldati americani. Almeno un altro è rimasto ferito.
Ribelli hanno sparato colpi di mortaio contro due stazioni di polizia e la sede di ufficiali della sicurezza pubblica a Ramadi, a 110 chilometri a ovest di Baghdad, uccidendo almeno tre persone. Una quarta è morta in scontri con gli americani.
A Mossul, a 390 chilometri a nord della capitale, cinque autobombe sono esplose stamattina contro da altrettante sedi della polizia, nell'arco di meno di un'ora. Finora si ha notizia confermata di sette morti e venti feriti, ma il bilancio sarà molto più pesante.
Combattimenti sono in corso anche a Falluja, il feudo ribelle sunnita a 50 chilometri a ovest di Baghdad, dove è in corso un'incursione americana. Un portavoce della coalizione ha detto che aerei hanno bombardato per tre volte nei pressi dello stadio, dove si ritiene ci siano covi di insorti. Un elicottero americano è stato abbattuto, ma non ci sarebbero vittime. Le forze americane hanno chiuso l'autostrada che collega Baghdad alla frontiera giordana all'altezza di Falluja per via dei combattimenti. La gente sta scappando dai quartieri meridionali della città, riferiscono testimoni.
Infine, quattro uomini delle forze di sicurezza irachena sono morti nell'esplosione di un'autobomba oggi ad un ceck point americano-iracheno nella parte meridionale di Baghdad, affermano fonti ufficiali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie