Martedì 21 Settembre 2021 | 21:47

NEWS DALLA SEZIONE

LONDRA
Gb: Johnson ammette esplicitamente a tv Usa di avere 6 figli

Gb: Johnson ammette esplicitamente a tv Usa di avere 6 figli

 
NEW YORK
Usa, no-vax madre di 4 figli muore a 40 anni di Covid

Usa, no-vax madre di 4 figli muore a 40 anni di Covid

 
BOGOTA'
Migranti: 70mila attraversano confine Colombia-Panama in 8 mesi

Migranti: 70mila attraversano confine Colombia-Panama in 8 mesi

 
WASHINGTON
Biden, non cerchiamo una nuova guerra fredda

Biden, non cerchiamo una nuova guerra fredda

 
BUENOS AIRES
Covid: Argentina allenta restrizioni e riapre agli stranieri

Covid: Argentina allenta restrizioni e riapre agli stranieri

 
PARIGI
Francia: hackerato e postato online il green pass di Macron

Francia: hackerato e postato online il green pass di Macron

 
ROMA
Gigantesco affresco di Saype davanti alla sede Onu di New York

Gigantesco affresco di Saype davanti alla sede Onu di New York

 
ROMA
Afghanistan: 'niente scuola senza le sorelle', protesta social

Afghanistan: 'niente scuola senza le sorelle', protesta social

 
WASHINGTON
Biden parla all'Onu, poi vede leader nuova alleanza Aukus

Biden parla all'Onu, poi vede leader nuova alleanza Aukus

 
TUNISI
Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

 
KHARTOUM
Tentato golpe in Sudan, governo accusa i seguaci di Bashir

Tentato golpe in Sudan, governo accusa i seguaci di Bashir

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Iran - Conferme e smentite su liberazione dei marinai inglesi

Potrebbe essere rinviata a domani, secondo la televisione iraniana in lingua araba Al Alam, la liberazione degli otto militari britannici detenuti in Iran. In precedenza, il ministro degli esteri Kamal Kharrazi aveva detto che gli otto sarebbero stati liberati oggi stesso
TEHERAN - Il ministro degli esteri iraniano Kamal Kharrazi ha annunciato per oggi stesso la liberazione degli otto militari britannici catturati lunedì alla frontiera con l'Iraq. Ma a distanza di molte ore ancora nessuna notizia è giunta sull'avvenuto rilascio.
Il vice capo di Stato maggiore delle forze armate, generale Ali Reza Afshar, ha detto che l'ordine di liberazione dei prigionieri è già stato emesso, sottolineando, come Kharrazi, che gli interrogatori hanno permesso di appurare che il gruppo, che si si trovava a bordo di tre motoscafi nelle acque dello Shatt al Arab, ha sconfinato per errore nelle acque iraniane.
Ma la televisione iraniana di Stato in lingua araba, Al Alam, ha detto che la liberazione dovrebbe slittare a domani perchè sono ancora da mettere a punto i dettagli, anche se, da Londra, il ministero degli esteri britannico ha detto di aspettarsi che i soldati tornino a piede libero oggi stesso. Al Alam ha dato nel tardo pomeriggio la notizia dell'arrivo di una delegazione britannica nella città di Mahshahr, sullo Shatt al Arab. In seguito l'emittente ha annunciato l'inizio di colloqui tra rappresentanti del consolato britannico e una «delegazione politica e diplomatica» iraniana, probabilmente la preannunciata delegazione del ministero degli esteri, guidata dal vice ministro Ali Ahani. «Efficaci», ha sottolineato l'agenzia ufficiale Irna, sono stati due colloqui telefonici intercorsi ieri tra Kharrazi e il suo collega britannico Jack Straw, che si conoscono ormai bene, grazie alle frequenti visite effettuate da Straw a Teheran a partire dalla guerra in Afghanistan nel 2001. «Gli stessi militari si sono scusati per il loro ingresso illegale nelle acque iraniane», ha sottolineato Kharrazi. E a riprova di questo la televisione di Teheran ha trasmesso una dichiarazione di uno di loro.
Il soldato appare in piedi e all'aperto, con alle spalle quelle che sembrano le acque dello Shatt al Arab. «Io e i miei commilitoni - dice - siamo entrati per errore nelle acque territoriali dell'Iran a bordo di tre imbarcazioni. Per questo ci scusiamo».
Non è chiaro se gli otto prigionieri verranno riconsegnati alle truppe britanniche in Iraq, sull'altra sponda dello Shatt al Arab, oppure se verranno fatti imbarcare su un aereo per Londra. Secondo Al Alam, comunque, l'Iran sarebbe intenzionato a
trattenere le imbarcazioni e l'equipaggiamento che i militari avevano con sè al momento della cattura: armi, mappe, binocoli e strumenti per la guida satellitare tra le altre cose. Sembra che in questo modo l'emittente abbia voluto ribadire i sospetti su una missione segreta degli otto britannici, che ha ventilato fin da quando ha cominciato a dare le prime notizie sulla vicenda.
La stessa televisione ha intanto trasmesso oggi nuove immagini dei prigionieri, che appaiono mentre camminano bendati in fila indiana, con le mani sopra la testa. Sullo sfondo si vedono le acque di quello che dovrebbe essere lo Shatt al Arab.
In precedenza, Al Alam aveva trasmesso immagini dei prigionieri ad occhi bendati e seduti a terra contro il muro in una stanza.
Alberto Zanconato

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie