Sabato 18 Settembre 2021 | 01:29

NEWS DALLA SEZIONE

Parigi richiama amb. in Usa e Australia per consultazioni

Parigi richiama amb. in Usa e Australia per consultazioni

 
WASHINGTON
Usa, drone colpì auto errata a Kabul, uccisi 10 innocenti

Usa, drone colpì auto errata a Kabul, uccisi 10 innocenti

 
MADRID
Covid: Spagna, incidenza contagi ai minimi da oltre un anno

Covid: Spagna, incidenza contagi ai minimi da oltre un anno

 
IL CAIRO
Egitto: Sisi, presto un grande carcere in stile americano

Egitto: Sisi, presto un grande carcere in stile americano

 
BERLINO
Germania: a 9 giorni dal voto Spd ancora in testa al 25%

Germania: a 9 giorni dal voto Spd ancora in testa al 25%

 
BRUXELLES
Amal Clooney nominata consigliere procuratore Cpi sul Sudan

Amal Clooney nominata consigliere procuratore Cpi sul Sudan

 
LONDRA
Epstein: principe Andrea verso ricorso contro notifica causa Usa

Epstein: principe Andrea verso ricorso contro notifica causa Usa

 
NEW DELHI
India: Nia lancia allarme Isis, sventati 40 tentati attacchi

India: Nia lancia allarme Isis, sventati 40 tentati attacchi

 
MOSCA
Russia: Cremlino, Putin ha espresso il suo voto online

Russia: Cremlino, Putin ha espresso il suo voto online

 
NEW YORK
Afghanistan: Onu estende mandato missione Unama per 6 mesi

Afghanistan: Onu estende mandato missione Unama per 6 mesi

 
FIRENZE
Qu Dongyu (Fao), chiesto aiuto oltre 1 mld per Afghanistan

Qu Dongyu (Fao), chiesto aiuto oltre 1 mld per Afghanistan

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Frattini: «Nessun invio di forze aggiuntive»

In appoggio all'Onu, secondo il Ministro, sarebbe opportuno coinvolgere quei Paesi che non hanno partecipato alla coalizione e ancor prima all'azione militare
LONDRA - Il governo italiano non invierà truppe supplementari in Iraq. Lo ha dichiarato stamani a Londra il ministro degli Esteri Franco Frattini poco prima di un colloquio con il collega britannico Jack Straw.
Intervistato da Bloomberg sulla possibilità che l'Italia possa contribuire con i suoi soldati alla formazione di un contingente specializzato dell'Onu a supporto del governo iracheno dopo il passaggio dei poteri, Frattini ha detto che «nell'ambito di un contingente per la difesa dei funzionari delle Nazioni Unite è forse ipotizzabile un diverso impiego di parte delle nostre truppe». «Ma - ha aggiunto - solo per far parte di quel contingente specializzato. Oggi non ritengo praticabile la strada di un invio di forze aggiuntive».
Un contingente per la difesa dei funzionari Onu in Iraq sarà, ha detto Frattini, «indispensabile». «Ancora non si è stabilito come costituirlo - ha spiegato il ministro -, né soprattutto quali Paesi ne faranno parte. Per il titolare della Farnesina sarebbe opportuno coinvolgere quei Paesi che non hanno partecipato alla coalizione e ancor prima all'azione militare». Un passo che, ha sottolineato Frattini, andrebbe fatto «immediatamente».
Al momento, ha riferito il ministro, «si stanno esplorando le varie posizioni» proprio per allargare quella forza multinazionale e ci sono «importanti Paesi anche del mondo islamico» che, nell'ambito di una iniziativa multinazionale, «potrebbero prendere in considerazione la possibilità di partecipare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie