Martedì 28 Settembre 2021 | 16:47

NEWS DALLA SEZIONE

BOGOTÀ
Colombia: morto dopo un raid il capo della guerriglia Eln

Colombia: morto dopo un raid il capo della guerriglia Eln

 
MOSCA
Mosca apre nuova indagine per estremismo contro Navalny

Mosca apre nuova indagine per estremismo contro Navalny

 
WASHINGTON
Obama, tassare ricchi come me per finanziare agenda Biden

Obama, tassare ricchi come me per finanziare agenda Biden

 
MADRID
Spagna: governo Sánchez approva l'aumento del salario minimo

Spagna: governo Sánchez approva l'aumento del salario minimo

 
BOLOGNA
Zaki: Amnesty Italia, rinvio lungo che sa di punizione

Zaki: Amnesty Italia, rinvio lungo che sa di punizione

 
MANSURA
Zaki portato nella gabbia degli imputati in manette

Zaki portato nella gabbia degli imputati in manette

 
SASSARI
Puigdemont: sit-in indipendentisti sardi il 4/10 a Sassari

Puigdemont: sit-in indipendentisti sardi il 4/10 a Sassari

 
PECHINO
Cina, la Nato non è stata e non sarà avversario in futuro

Cina, la Nato non è stata e non sarà avversario in futuro

 
ROMA
Afghanistan: Bbc, giudici donna minacciate dai talebani

Afghanistan: Bbc, giudici donna minacciate dai talebani

 
LONDRA
Gb: crisi della benzina fa salire i prezzi ai distributori

Gb: crisi della benzina fa salire i prezzi ai distributori

 
Golfo: nuovi incontri a Baghdad tra Iran e Arabia Saudita

Golfo: nuovi incontri a Baghdad tra Iran e Arabia Saudita

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Ucciso capo algerino di Al Qaeda

Le forze di sicurezza algerine, in un comunicato letto alla radio e televisione nazionali, hanno confermato ufficialmente l'uccisione di Nabil Sahraoui, capo del gruppo estremista salafita del Gspc
ALGERI - Le forze di sicurezza algerine, in un comunicato letto alla radio e televisione nazionali, hanno confermato ufficialmente l'uccisione di Nabil Sahraoui, capo del gruppo estremista salafita del Gspc, affiliato ad al Qaida. Assieme a Nabil Sahraoui, ha precisato lo stato maggiore dell'esercito citato dall'agenzia Aps, sono stati uccisi i tre suoi principali aiuti di campo. Si tratta di Abbi Abdelaziz, alias Okacha el Para, Khatab Mourad, alias Abdelber Abou Omar, e Drukkdel Abdelmalek, alias Abou Mossab Abdelwahaab.
Nel corso dell'operazione che ha concluso quasi 20 giorni rastrellamenti a tappeto nella regione di Bejaia, sono stati sequestrati armi, munizioni e documenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie