Giovedì 23 Settembre 2021 | 16:01

NEWS DALLA SEZIONE

STOCCOLMA
Nobel 2021 sarà assegnato nei Paesi dei vincitori

Nobel 2021 sarà assegnato nei Paesi dei vincitori

 
MADRID
Eruzione Canarie: sepolti altri 30 edifici e 14 ettari

Eruzione Canarie: sepolti altri 30 edifici e 14 ettari

 
BRUXELLES
Sottomarini:Ue,ancora non abbiamo deciso su summit con Usa

Sottomarini:Ue,ancora non abbiamo deciso su summit con Usa

 
PARIGI
Francia: richiesta nuova condanna all'ergastolo per Carlos

Francia: richiesta nuova condanna all'ergastolo per Carlos

 
NEW YORK
'Trattamento disumano migranti', lascia inviato Usa a Haiti

'Trattamento disumano migranti', lascia inviato Usa a Haiti

 
ROMA
Covid: ad Moderna, la pandemia finirà tra un anno

Covid: ad Moderna, la pandemia finirà tra un anno

 
ROMA
Bild, ennesimo massacro di balene alle Isole Faroe

Bild, ennesimo massacro di balene alle Isole Faroe

 
ROMA
Iran, progressi significativi in colloqui con Arabia Saudita

Iran, progressi significativi in colloqui con Arabia Saudita

 
PECHINO
Taiwan, a rischio adesione nell'ex TPP se Cina entra prima

Taiwan, a rischio adesione nell'ex TPP se Cina entra prima

 
ROMA
Covid: Thailandia valuta dimezzamento quarantena per turisti

Covid: Thailandia valuta dimezzamento quarantena per turisti

 
MADRID
Spagna: nubifragi nel sud-ovest e a Maiorca, allagamenti

Spagna: nubifragi nel sud-ovest e a Maiorca, allagamenti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Iraq - Oledotto sabotato blocca esportazioni greggio

Attentato ad uno dei due oleodotti che finiscono nel terminal di Bassorah, con una capacità di 30.000 barili all'ora. Le esportazioni si sono fermate dai terminal di Bassora e Khor al-Amaya, i due principali punti di sbocco del greggio iracheno
BASSORAH (IRAQ) - Le esportazioni di petrolio dall'Iraq meridionale sono state sospese in seguito ad un attentato a un oleodotto a sud di Bassora. Lo ha riferito una fonte portuale irachena.
La fonte, il direttore del terminal di Bassora, Moayyed Hashem, ha precisato che le esportazioni sono state bloccate dai due terminal del Golfo. «Dopo il sabotaggio di uno dei due oleodotti che finiscono nel terminal di Bassorah, con una capacità di 50.000 barili all'ora, i tecnici hanno tentato di mettere in funzione il secondo, con una capacità di 30.000 barili all'ora, ma questo oleodotto non ha sopportato la pressione», ha aggiunto.
«Quest'ultimo oleodotto, costruito negli anni Settanta, è stato danneggiato e le esportazioni si sono fermate dai terminal di Bassora e Khor al-Amaya, i due principali punti di sbocco del greggio iracheno», secondo Hashem. Il ministro del petrolio iracheno, Thamir Ghadban, aveva detto in precedenza alla Reuters che vi sono stati due attacchi contro oleodotti nell'Iraq meridionale e che non era ancora chiaro se avevano preso di mira uno o più terminal. Da Londra, rappresentanti di agenzie marittime hanno confermato che le esportazioni dal terminal di Bassora sono state completamente bloccate, dopo essere state ridotte in giornata a meno di 500.000 barili al giorno. I corsi del petrolio, che in mattinata erano calati, sono aumentati nel pomeriggio, dopo la notizia dell'attentato. E' il quarto sabotaggio in nove giorni contro infrastrutture petrolifere nella regione di Bassora, a 550 chilometri a sud di Baghdad.
Un attentato a metà maggio aveva per parecchi giorni dimezzato le esportazioni dal terminal di Bassora, il principale punto di raccolta del greggio iracheno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie