Martedì 22 Gennaio 2019 | 07:13

NEWS DALLA SEZIONE

PECHINO
Huawei:Usa chiederanno estradizione Meng

Huawei:Usa chiederanno estradizione Meng

 
TOKYO
Nissan: no a scarcerazione per Ghosn

Nissan: no a scarcerazione per Ghosn

 
TOKYO
Giappone-Russia: Abe a Mosca per isole

Giappone-Russia: Abe a Mosca per isole

 
ISLAMABAD
Pakistan, 26 morti in scontro bus-camion

Pakistan, 26 morti in scontro bus-camion

 
ROMA
Sisma in mare Indonesia, magnitudo 6.1

Sisma in mare Indonesia, magnitudo 6.1

 
PARIGI
Francia, è morto Henri d' Orléans

Francia, è morto Henri d' Orléans

 
WASHINGTON
Ondata di gelo sull' East Coast, 7 morti

Ondata di gelo sull' East Coast, 7 morti

 
Muro su Linea Blu, Israele al lavoro

Muro su Linea Blu, Israele al lavoro

 
CARACAS
Venezuela, sono 27 i militari arrestati

Venezuela, sono 27 i militari arrestati

 
ROMA
Libia:Hrw, un incubo centri per migranti

Libia:Hrw, un incubo centri per migranti

 
OUAGADOUGOU
Burkina Faso, nominato nuovo premier

Burkina Faso, nominato nuovo premier

 

Iraq - Attacco a Najaf, 43 sciiti morti

I militari americani affermano che almeno 43 guerriglieri, presumibilmente miliziani sciiti di Moqtada Sadr, sono stati uccisi in combattimenti alle porte della città santa sciita di Najaf. Centinaia di poliziotti iracheni pattugliano la città sannita ribelle di Fallujia
BAGHDAD, 27 aprile 2004 - «Quarantatrè militanti anti-coalizione sono stati uccisi presso Najaf e un sistema antiaereo è stato distrutto utilizzando un aereo-cannoniera AC-130» ha spiegato una portavoce dell'esercito americano.
La donna ha evitato di fornire ulteriori particolari ma ha detto che l'incidente si è verificato nella notte presso la città irachena di Najaf, dove si ritiene sia asserragliato il leader radicale sciita Moqtada Sadr.

Poliziotti iracheni pattugliano Fallujia
Centinaia di poliziotti iracheni hanno iniziato a pattugliare le strade della città ribelle sunnita di Falluja, che è circondata dai marines pronti a intervenire e dove un accordo della settimana scorsa fra l'amministrazione a guida Usa e le autorità cittadine prevede la consegna delle armi pesanti da parte degli insorti.
L'accordo prevede anche pattuglie congiunte fra marines e poliziotti iracheni a partire da oggi, ma il capo locale della polizia, interpellato dalla Reuters, ha detto di non aver ancora avuto notizie dagli americani. «Abbiamo incrementato il numero di poliziotti da oggi perché da oggi entra in vigore l'accordo», ha spiegato il col. Sabbar al-Janabi, comandante locale di polizia, aggiungendo di voler parlare con i militari Usa per «capire se oggi andremo in pattugliamento congiunto» con i marines.
Intanto nelle prime ore della giornata si sono svolti nuovi combattimenti appena fuori da Falluja, sulla strada che immette alla città da nord, dove sono stati usati elicotteri da combattimento e dove sono stati uditi anche colpi di artiglieria. Non si per ora ha notizia di vittime. Ieri, invece, in scontri armati nella città - 50 km a ovest di Baghdad, nel cuore del cosiddetto triangolo sunnita - erano morti otto guerriglieri iracheni e un militare Usa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400