Mercoledì 28 Luglio 2021 | 21:37

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Pre-summit Onu:principe Carlo, ottimismo da risposta globale

Pre-summit Onu:principe Carlo, ottimismo da risposta globale

 
ISTANBUL
Migranti: 230 arrestati in Turchia pronti a traversata Egeo

Migranti: 230 arrestati in Turchia pronti a traversata Egeo

 
LONDRA
Covid: rimbalzo dei contagi in Gb, diminuiscono i morti

Covid: rimbalzo dei contagi in Gb, diminuiscono i morti

 
PARIGI
Covid: Francia, legge su green pass in vigore da 9 agosto

Covid: Francia, legge su green pass in vigore da 9 agosto

 

Cina: continua marcia elefanti erranti nello Yunnan

 
KUTUPALONG
Bangladesh evacua 10.000 Rohingya dai campi colpiti da frane

Bangladesh evacua 10.000 Rohingya dai campi colpiti da frane

 
JOHANNESBURG
Sudafrica invia 1.495 soldati in Mozambico contro jihadisti

Sudafrica invia 1.495 soldati in Mozambico contro jihadisti

 
LONDRA
Covid: Gb revoca quarantena per vaccinati da Ue e Usa

Covid: Gb revoca quarantena per vaccinati da Ue e Usa

 
ROMA
Covid: il Brasile vaccinerà gli adolescenti tra 12 e 17 anni

Covid: il Brasile vaccinerà gli adolescenti tra 12 e 17 anni

 
ROMA
Di Maio, su sicurezza alimentare Italia sarà protagonista

Di Maio, su sicurezza alimentare Italia sarà protagonista

 
SAN PAOLO
Brasile: operazione contro contrabbando di oro verso Italia

Brasile: operazione contro contrabbando di oro verso Italia

 

Il Biancorosso

Preparazione
Bari calcio; Belli: «Sono in una piazza che dà stimoli»

Bari calcio, Belli: «Sono in una piazza che dà stimoli»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl ricordo
Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

 
PotenzaA Brindisi di Montagna
Ubriaco, minaccia e tenta di aggredire Carabinieri: arrestato nel Potentino

Ubriaco, minaccia e tenta di aggredire Carabinieri: arrestato nel Potentino

 
BatIl 28 Luglio 1980
Quarant'anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

Quarantuno anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

 
FoggiaLa nomina
Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

 
TarantoIl caso
Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

 
LecceDroga
Melendugno, nel vecchio torrino il deposito della marijuana: arrestato

Melendugno, nel vecchio torrino il deposito della marijuana: un arresto

 
MateraLa novità
Matera, in arrivo 15 milioni di euro per riqualificazione e rigenerazione urbana

Matera, in arrivo 15 milioni di euro per riqualificazione e rigenerazione urbana

 
SportSport
Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

 

i più letti

ROMA

Angola: Amnesty, milioni di persone alle prese con carestia

Con la siccità spinge migliaia ad attraversare confine Namibia

Angola: Amnesty, milioni di persone alle prese con carestia

ROMA, 22 LUG - Milioni di persone nel sud dell'Angola sono alle prese con la carestia determinata dalla siccità, aggravata dal cambiamento climatico che continua a devastare la regione: lo afferma Amnesty International in un comunicato. L'organizzazione non governativa evidenzia come la creazione di allevamenti commerciali di bestiame su terre della comunità abbia allontanato i pastori dalla fine della guerra civile nel 2002, un cambiamento che ha lasciato grandi fasce della popolazione in condizioni di insicurezza alimentare, mentre la siccità acuta persiste da oltre tre anni. Poiché cibo e acqua diventano sempre più scarsi, migliaia di persone sono fuggite dalle loro case cercando un rifugio nella confinante Namibia, aggiunge Amnesty, che sottolinea la situazione particolarmente dura nelle province di Cunene e Huíla. La stagione delle piogge 2020/21 è stata secca in modo anormale, quindi la situazione potrebbe peggiorare nei prossimi mesi. Secondo il Programma alimentare mondiale (Pam), la mancanza di precipitazioni tra novembre 2020 e gennaio 2021 ha già causato la peggiore siccità degli ultimi 40 anni. La fame ha spinto migliaia di persone ad attraversare il confine con la Namibia dall'inizio di marzo 2021, secondo la Federazione internazionale delle società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC). Nel maggio 2021, Pam ha stimato che 6 milioni di persone in Angola hanno cibo insufficiente, con l'insicurezza alimentare prevalente nel sud del Paese, e che oltre 15 milioni riducono le spese non alimentari. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie