Mercoledì 23 Settembre 2020 | 23:28

NEWS DALLA SEZIONE

NUOVA DELHI
India: Apple apre primo store online per vendita diretta

India: Apple apre primo store online per vendita diretta

 
LONDRA
Coronavirus: Gb supera i 6.000 contagi, 37 i morti

Coronavirus: Gb supera i 6.000 contagi, 37 i morti

 
NEW YORK
Coronavirus: Guterres, e' anche emergenza di comunicazione

Coronavirus: Guterres, e' anche emergenza di comunicazione

 
MOSCA
Mosca, ampliamo 'lista nera' sanzioni per l'Ue

Mosca, ampliamo 'lista nera' sanzioni per l'Ue

 
NEW YORK
Usa: Empire State Building illuminato in onore Ginsburg

Usa: Empire State Building illuminato in onore Ginsburg

 
NEW YORK
Coronavirus: ristoratori di New York marciano contro Cuomo

Coronavirus: ristoratori di New York marciano contro Cuomo

 
Libano: sale a 194 morti bilancio dell'esplosione del porto

Libano: sale a 194 morti bilancio dell'esplosione del porto

 
BRASILIA
Brasile: Bolsonaro in lista Time 100 persone più influenti

Brasile: Bolsonaro in lista Time 100 persone più influenti

 
ROMA
Covid, in Usa test vaccino Jannsen su 60.000 volontari

Covid, in Usa test vaccino Jannsen su 60.000 volontari

 
BOLZANO
Annullato Ballo dell'opera di Vienna

Annullato Ballo dell'opera di Vienna

 
MOSCA
Cremlino, Navalny libero di tornare in Russia se vuole

Cremlino, Navalny libero di tornare in Russia se vuole

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

Batpost voto
Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

Trani, con il Bottaro bis ecco il nuovo consiglio comunale

 
Tarantola vertenza
Miattal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»

Mittal Taranto, stop sciopero di domani: «C'è impegno ministro Patuanelli»
«Nessun licenziato in Ilva As»

 
Foggiaemergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 
Potenzala sentenza
Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

Potenza, giornalista diffamata su Fb: funzionario Regione condannato a 1 anno e 6 mesi

 
Leccela svolta
Lecce, duplice omicidio, sospettato in Procura: è un 37enne di Aradeo

Lecce, duplice omicidio, interrogato sospettato: la Procura smentisce
Autopsia: «Ferocia omicida su donna»

 
BariAvvio anno scolastico
Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

Scuola in Provincia di Bari: 110 nuove aule «anti Covid» e 75 cantieri in 25 Comuni

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 

i più letti

BEIRUT

>ANSA-REPORTAGE/ La gente tra le macerie per ripulire Beirut

Soprattutto giovani con scope e pale: proseguiamo la rivoluzione

+++ RPT con correzione alla penultima riga +++ (di Lorenzo Trombetta) BEIRUT, 06 AGO - Si vedono a malapena nella Beirut devastata dall'esplosione di martedì gli uomini dell'esercito e della protezione civile libanese, mentre i quartieri più colpiti sono invasi da un esercito di volontari, per lo più giovani, armati di scope, pale e badili per sgomberare le macerie, rimuovere una quantità mai vista di vetri e lamiere precipitati dai palazzi danneggiati sulle auto, sui marciapiedi, sugli alberi abbattuti. Questi giovani, gli stessi che la sera affollavano i bar e i locali del centro di Beirut ora distrutti, vogliono proseguire la "rivoluzione" contro il sistema politico. Sono infatti gli stessi manifestanti da ottobre scorso in piazza per chiedere "la fine del sistema regime" clientelare al potere in Libano da decenni. Si sono riversati sin dalle prime ore dopo il disastro per sostenere chi è rimasto in vita e ha bisogno di tornare a una sembianza di normalità. Una donna anziana affacciata al balcone di un palazzo disastrato nella zona di Mar Mikhail chiede ai ragazzi di salire da lei per essere aiutata: "Sono da sola, tutte le finestre sono distrutte. Ho vetri dappertutto ma non posso usare il braccio". Lungo la scalinata del Vendome - così chiamata in ricordo di un omonimo vecchio cinema della Beirut degli anni d'oro - tra i più affollati di Beirut, il ministro dell'economia Raoul Nehme, membro del partito del presidente della Repubblica, si aggira con la scorta per rassicurare le famiglie dei palazzi più danneggiati. Un signore anziano, in pantaloncini e canottiera si rivolge al ministro in maniera polemica: "Io la aspetto qui, fino a quando non realizza le promesse!". Più rabbiosa la reazione dei manifestanti nel vicino quartiere di Gemmayze contro un altro ministro, quello della giustizia Marie-Claude Najem, impegnata in un tour nelle zone del disastro: le persone assiepate in strada hanno bloccato il suo passaggio con cori esplicitamente offensivi. In cima alla collina di Ashrafiye, vicino all'ospedale San Giorgio, di fatto reso inagibile (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie