Martedì 25 Giugno 2019 | 11:56

NEWS DALLA SEZIONE

ISTANBUL
Turchia, attesa decisione su caso Kavala

Turchia, attesa decisione su caso Kavala

 
Netanyahu, Trilaterale per stabilità

Netanyahu, Trilaterale per stabilità

 
ISTANBUL
Iran, chiusa via diplomatica con Trump

Iran, chiusa via diplomatica con Trump

 
ISTANBUL
Rohani, falsi appelli Usa a negoziare

Rohani, falsi appelli Usa a negoziare

 
GERUSALEMME
Iran: Bolton, Usa aperti a negoziati

Iran: Bolton, Usa aperti a negoziati

 
RIO DE JANEIRO (BRASILE)
Brasile, +163% di morti per la dengue

Brasile, +163% di morti per la dengue

 
NEW YORK
Trump: Carroll mente e non è il mio tipo

Trump: Carroll mente e non è il mio tipo

 
BUENOS AIRES

 
NEW YORK
Si addormenta in aereo, lasciata a bordo

Si addormenta in aereo, lasciata a bordo

 
ISTANBUL
Iran, pescatore trova rottami drone Usa

Iran, pescatore trova rottami drone Usa

 
NEW DELHI
India, al via strategie anti inondazione

India, al via strategie anti inondazione

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il tour della Puglia di Antenuccitra cene, amici e calciatori

Il tour della Puglia di Antenucci tra cene, amici e calciatori

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatFerrotramviaria
Strage treni: Corte d'Appello Bari accoglie ricusazione dei giudici

Strage treni: Corte d'Appello Bari accoglie ricusazione dei giudici
«La Regione non è responsabile civile»

 
PotenzaL'episodio 2 anni fa
Potenza, tentò di violentare una 20enne al parco, nigeriano a processo

Potenza, tentò di violentare una 20enne al parco, nigeriano a processo

 
BrindisiMusica
Piano Lab, a Torre Guaceto concerto all'alba con William Greco

Piano Lab, a Torre Guaceto concerto all'alba con William Greco

 
BariNel Barese
Molfetta, GdF scopre negozio abusivo di abiti griffati, da Moncler a Gucci

Molfetta, GdF scopre negozio abusivo di abiti griffati, da Moncler a Gucci

 
LecceL'emergenza
Xylella, produzione olive in Salento giù del 16%

Xylella, produzione olive in Salento giù del 16%

 
FoggiaL'annuncio
Foggia, ok da Palazzo Chigi a 43 progetti per 280 mln. Conte: lavoro di squadra

Foggia, ok da Palazzo Chigi a 43 progetti per 280 mln. Conte: lavoro di squadra

 
TarantoIl caso
Bonifiche, commissario Taranto: «Accordo da 12 mln per 4 Comuni»

Bonifiche, commissario Taranto: «Accordo da 12 mln per 4 Comuni»

 
MateraA Montescaglioso
Matera, cadde mongolfiera e morirono 2 studenti: chieste 4 condanne

Matera, cadde mongolfiera e morirono 2 studenti: chieste 4 condanne

 

i più letti

NEW YORK

Mossa per contenere epidemia morbillo, ma subito polemiche

(di Serena Di Ronza) NEW YORK, 14 GIU - Vaccini per tutti senza più eccezioni religiose. New York, focolaio dell'epidemia di morbillo che sta flagellando gli Stati Uniti, passa all'attacco: il governatore Andrew Cuomo firma la legge che pone fine alle esenzioni per i vaccini per motivi religiosi. Una decisione contrastata e che innesca subito una valanga di polemiche e proteste, con centinaia di persone in piazza a gridare la loro opposizione, invocando talvolta la volontà di Dio e talvolta i loro diritti di genitori. La maggior parte dei casi di morbillo a New York si è concentrata nella comunità ebrea ortodossa di Brooklyn e Rockland, dove è stata portata avanti una campagna anti-vaccini. "I vaccini sono efficaci e sicuri -, dice Cuomo -. Anche se capisco e rispetto la libertà religiosa, il nostro compito è quello di tutelare la salute pubblica", e questa legge "aiuterà a prevenire la trasmissione e a fermare l'epidemia" di morbillo, spiega il governatore dello stato di New York. Il morbillo era stato dichiarato 'sconfitto' nel 2000, e l'epidemia che si è scatenata quest'anno ha colto tutti di sorpresa: sono stati coinvolti 28 Stati americani, con oltre 1.000 casi, il numero più elevato dal 1992, quando si registrarono 2.000 casi. L'associazione americana dei medici plaude allo mossa dello Stato di New York e a Cuomo, impegnandosi a continuare la sua battaglia per "incentivare gli stati a eliminare le esenzioni non mediche" per i vaccini e ad appoggiare l'altra legge al vaglio delle autorità di New York, che consente ai minori di chiedere di essere vaccinati anche se i genitori lo rifiutano. A mostrare come il tema delle vaccinazioni sia caldo e motivo di scontro negli Stati Uniti, è anche la bufera che si è scatenata sull'attrice Jessica Biel, fotografata nei giorni scorsi con Robert F. Kennedy, attivista anti-vaccini. Sommersa dalla critiche, Biel è stata costretta a precisare di non essere contraria ai vaccini, ma di essere contraria alla legge allo studio in California, che richiede che le esenzioni mediche per i vaccini siano approvate dall'autorità statale, invece da che singoli medici. Biel non è comunque la prima star di Hollywood a essere scettica sui vaccini: Robert De Niro ha promosso un documentario sui presunti rischi delle vaccinazioni. Fra le altre star contrarie, ci sono Alicia Silverstone e Jenna Elfamn. Uno scetticismo, quello di una parte di Hollywood, che mostra come i no-vax siano una categoria trasversale: include i ricchi attori di Los Angeles, gli ebrei ortodossi di New York, i somali americani del Minnesota e i conservatori che non mandano a scuola i figli e li educano a casa. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie