Domenica 24 Febbraio 2019 | 07:02

NEWS DALLA SEZIONE

PECHINO
Cina, schianto bus in miniera: 21 morti

Cina, schianto bus in miniera: 21 morti

 
CUCUTA (COLMBIA)
Guaidò: domani incontrerò Pence a Bogotà

Guaidò: domani incontrerò Pence a Bogotà

 
DUBAI
Arabia, prima donna ambasciatrice in Usa

Arabia, prima donna ambasciatrice in Usa

 
CASABLANCA
Harry e Meghan in viaggio in Marocco

Harry e Meghan in viaggio in Marocco

 
WASHINGTON
1 milione di cauzione per rapper R.Kelly

1 milione di cauzione per rapper R.Kelly

 
ROMA
Guaidò,  distruggere aiuti è un crimine

Guaidò, distruggere aiuti è un crimine

 
BERLINO
Valanga in Austria, un morto

Valanga in Austria, un morto

 
GERUSALEMME
Netanyahu difende alleanza ultradestra

Netanyahu difende alleanza ultradestra

 
CARACAS
Ong Venezuela, '4 morti confine Brasile'

Ong Venezuela, '4 morti confine Brasile'

 
PARIGI
46.600 gilet gialli in piazza i Francia

46.600 gilet gialli in piazza i Francia

 
CARACAS

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'episodio
Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

Black out durante la prima della Madama Butterfly a Bari, il cast rimane in scena senza luce

 
FoggiaPrimarie
Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

Foggia, il centrodestra si misura per scegliere il candidato sindaco

 
PotenzaVoto il 24 marzo
Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

Basilicata al voto, in corsa 5 aspiranti Governatori: centrosinistra a rischio

 
BrindisiSan Pietro Vernotico
Scontro frontale nel Brindisino: muoiono 3 persone

Scontro frontale nel Brindisino:
muoiono 3 persone

 
LecceNel Salento
Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 28enne

Perde il controllo dell'auto sulla Taviano-Matino: muore una 27enne

 
MateraA Tokyo
Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

Matera 2019, il debutto in Giappone: «Investire sulla cultura»

 
BatDavanti alla stazione
Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

Barletta, rumeni ubriachi aggrediscono agenti: uno va in carcere

 

ISTANBUL

Rohani, sì al dialogo ma senza pressioni

Presidente Iran, 'chi vuole trattare con noi ci rispetti'

Rohani, sì al dialogo ma senza pressioni

ISTANBUL, 13 FEB - "Se qualcuno vuole dialogare con noi su una questione specifica, deve rispettare la dignità del nostro Paese, il diritto internazionale". A queste condizioni "siamo sempre pronti a discutere", ma "non siamo disposti ad accettare imposizioni e pressioni". Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani in una riunione con i membri del suo governo, secondo l'agenzia ufficiale Irna. Il popolo iraniano, ha aggiunto, non cederà al "nemico" malgrado "la guerra economica, psicologica e di propaganda", spiegando che accettare i diktat degli Stati Uniti "significa ledere la dignità, l'indipendenza e l'identità del Paese".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400