Venerdì 14 Dicembre 2018 | 22:24

NEWS DALLA SEZIONE

SAN PAOLO
Battisti: Temer firma per l'estradizione

Battisti: Temer firma per l'estradizione

 
BRUXELLES
Juncker, Orban all'origine di fake news

Juncker, Orban all'origine di fake news

 
BRUXELLES
Migranti: Sophia prorogata di tre mesi

Migranti: Sophia prorogata di tre mesi

 
BRUXELLES
Manovra: Merkel, fiduciosa in accordo

Manovra: Merkel, fiduciosa in accordo

 
WASHINGTON
Facebook: 6,8 mln foto senza permesso

Facebook: 6,8 mln foto senza permesso

 
LONDRA
Brexit: Corbyn, May è a un punto morto

Brexit: Corbyn, May è a un punto morto

 
CATANIA
Kenya: a Catania due turiste investite

Kenya: a Catania due turiste investite

 

 

 

 

 

MOSCA

Kiev, invieremo altre navi a Kerch

'Non rinunciamo al nostro diritto di passare nel Mar d'Azov'

Kiev, invieremo altre navi a Kerch

MOSCA, 7 DIC - L'Ucraina continuerà a inviare le sue navi militari attraverso lo Stretto di Kerch. Lo ha detto il ministro della Difesa ucraino Stepan Poltorak aggiungendo che il prossimo passaggio di questo tipo avverrà quando la Marina sarà pronta. "Quando saremo pronti per la rotazione delle nostre unità condurremo questi passaggi in conformità a tutte le norme internazionali: a quel punto, penso, la pressione internazionale sulla Russia avrà chiarito che sono loro a non adempiere agli obblighi internazionali", ha detto Poltorak al canale TV Pryamiy e ripreso da Interfax. L'Ucraina non rinuncerà al suo diritto di passare attraverso lo Stretto di Kerch e di essere presente nel Mar d'Azov, ha detto il ministro della Difesa. Altrimenti "significherebbe che la Russia ha completamente occupato il Mar d'Azov e noi abbiamo perso un altro territorio e non possiamo permetterci che ciò accada", ha detto il ministro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400