Sabato 19 Gennaio 2019 | 16:03

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON
Trump, io trattato peggio dopo Lincoln

Trump, io trattato peggio dopo Lincoln

 
WASHINGTON
Trump, con impeachment la Borsa crolla

Trump, con impeachment la Borsa crolla

 
CITTA' DEL MESSICO
Messico: esplosione oleodotto, 66 morti

Messico: esplosione oleodotto, 66 morti

 
ROMA
Uxoricida uccide l'amante e si suicida

Uxoricida uccide l'amante e si suicida

 
PADOVA
Tacchetto, mio figlio forse rapito

Tacchetto, mio figlio forse rapito

 
VARSAVIA
Cordoglio Papa a funerali sindaco ucciso

Cordoglio Papa a funerali sindaco ucciso

 
BERLINO
Germania: Soeder eletto presidente Csu

Germania: Soeder eletto presidente Csu

 
ROMA
Burkina: si dimettono premier e governo

Burkina: si dimettono premier e governo

 
PARIGI
Gilet gialli: decimo sabato di proteste

Gilet gialli: decimo sabato di proteste

 
ROMA
Al Labour meno voti se fermasse Brexit

Al Labour meno voti se fermasse Brexit

 
VARSAVIA
Funerali a Danzica per il sindaco ucciso

Funerali a Danzica per il sindaco ucciso

 

ROMA

Melbourne, l'Isis rivendica l'attacco

Media, l'aggressore aveva urlato 'Allah Akbar'

Melbourne, l'Isis rivendica l'attacco

ROMA, 9 NOV - L'Isis, tramite la sua agenzia Amaq, ha rivendicato l'attacco di oggi a Melbourne, in Australia. L'accoltellatore, secondo l'agenzia, era uno dei "combattenti" dello Stato islamico. Un testimone oculare aveva raccontato che prima di essere ucciso dalla polizia l'aggressore aveva gradito "Allah Akbar" (Di è il più grande). Secondo il Daily Mail era un terrorista somalo noto alle agenzie anti-terrorismo australiane a livello statale e nazionale e avrebbe avuto legami con gruppi estremisti nordafricani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400