Martedì 13 Novembre 2018 | 08:40

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Suu Kyi: Amnesty, non più  Ambasciatrice

Suu Kyi: Amnesty, non più Ambasciatrice

 
ROMA
E' morto Stan Lee, il papà dei supereroi

E' morto Stan Lee, il papà dei supereroi

 
PARADISE (USA)
California, incendi: i morti sono 42

California, incendi: i morti sono 42

 
WASHINGTON
Arizona, dem in Senato dopo 24 anni

Arizona, dem in Senato dopo 24 anni

 
PALERMO
Libia: Conte, ridurre distanze tra parti

Libia: Conte, ridurre distanze tra parti

 
BUCAREST
Romania 'non pronta per presidenza Ue'

Romania 'non pronta per presidenza Ue'

 
TEL AVIV
Gaza: raid Israele,3 i palestinesi morti

Gaza: raid Israele,3 i palestinesi morti

 
ROMA
Thailandia, 'Cavatassi è innocente'

Thailandia, 'Cavatassi è innocente'

 
WASHINGTON
'Hillary Clinton correrà per voto 2020'

'Hillary Clinton correrà per voto 2020'

 
WASHINGTON
Corea Nord: 'programma in basi nascoste'

Corea Nord: 'programma in basi nascoste'

 
Gaza: raid Israele su Striscia

Gaza: raid Israele su Striscia

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

BOGOTA'

Venezuela: Osa non esclude un intervento

Segretario, per i crimini che sta commettendo il regime

Venezuela: Osa non esclude un intervento

BOGOTA', 15 SET - Il segretario generale dell'Organizzazione degli Stati americani (Osa), Luis Almagro, ha sostenuto ieri in Colombia che non si deve escludere un intervento militare in Venezuela come soluzione della crisi politica e sociale che vive quel Paese. "Circa un intervento militare per rovesciare il presidente Nicolás Maduro - ha indicato - non dobbiamo scartare nessuna opzione, perché senza dubbio quello che sta commettendo questo regime in termini di crimini di lesa umanità, di violazione dei diritti umani e di sofferenza della gente con l'esodo indotto che sta promuovendo, fa sì che le iniziative diplomatiche siano prioritarie, ma non dobbiamo escludere nessuna azione". Almagro ha proposto queste considerazioni durante una visita alla città di Cúcuta, dove attraversano la frontiera la maggioranza dei venezuelani che cercano rifugio in Colombia, Ecuador, Perù, Cile e Argentina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400