Martedì 23 Ottobre 2018 | 08:57

NEWS DALLA SEZIONE

SYDNEY
Harry e Meghan, arrivati alle isole Fiji

Harry e Meghan, arrivati alle isole Fiji

 
WASHINGTON
Merkel apre all'import di gas da Usa

Merkel apre all'import di gas da Usa

 
NEW YORK
Usa: ordigno in cassetta poste Soros

Usa: ordigno in cassetta poste Soros

 
WASHINGTON
Khashoggi, Trump: un piano andato storto

Khashoggi, Trump: un piano andato storto

 
CITTA' DEL MESSICO
Uragano Willa torna di categoria 4

Uragano Willa torna di categoria 4

 
ROMA
Camerun: Biya vince le presidenziali

Camerun: Biya vince le presidenziali

 
PARIGI
Tribunale boccia la Senna pedonale

Tribunale boccia la Senna pedonale

 
STRASBURGO
Riace: Pe respinge un dibattito in aula

Riace: Pe respinge un dibattito in aula

 
PECHINO
Hong Kong: apre ponte più lungo al mondo

Hong Kong: apre ponte più lungo al mondo

 
LONDRA
Brexit: May, accordo con Ue fatto al 95%

Brexit: May, accordo con Ue fatto al 95%

 
CITTA' DEL MESSICO
Uragano Willa verso le coste del Messico

Uragano Willa verso le coste del Messico

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

BANGKOK

Birmania: rientrata la famiglia Rohingya

Unchr, creare le condizioni per rimpatri 'sicuri e dignitosi'

Birmania: rientrata la famiglia Rohingya

BANGKOK, 15 APR - Il governo della Birmania ha deciso di accogliere la prima famiglia di Rohingya, la minoranza musulmana protagonista di un esodo che negli ultimi sette mesi ha portato oltre 700mila persone a scappare in Bangladesh per sfuggire all'offensiva dei militari. Stando a un comunicato del governo birmano la famiglia, composta da cinque persone, è già tornata nello stato del Rakhine e si è sistemata a casa di alcuni parenti. I profughi hanno ricevuto un documento di identità ma non la cittadinanza che la Birmania, paese a maggioranza buddista, rifiuta di concedere alla minoranza musulmana. Nella nota ufficiale non è precisato se vi saranno altri rimpatri, ma l'Onu ha già espresso la sua preoccupazione che non ci siano le condizioni per un "rientro sicuro, dignitoso e sostenibile". L'Unhcr ha chiesto alle autorità della Birmania di "creare queste condizioni che vanno oltre le infrastrutture logistiche".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400