Domenica 16 Dicembre 2018 | 07:22

NEWS DALLA SEZIONE

Fino al 9 dicembre
Photo Vogue Festival, a Milano la mostra dedicata al fotografo norvegese Sølve Sundsbø

Photo Vogue Festival, a Milano la mostra dedicata al fotografo norvegese Sølve Sundsbø

 
Moda
Tod's No_Code, nasce la Shoeker, dal matrimonio tra shoe+sneaker

Tod's No_Code, nasce la Shoeker, dal matrimonio tra shoe+sneaker

 

la mostra

Giorgio Armani presenta
“Racconti Immaginari”

Giorgio Armani presenta  “Racconti Immaginari”

di Venera Elisa Fichera

Milano. Tra sogno e realtà Giorgio Armani presenta la mostra “Racconti Immaginari” di Paolo Ventura. Allestita al piano terra dell’Armani/Silos, l’esposizione, aperta fino al 29 luglio 2018, raccoglie più di 100 selezionate immagini del fotografo trasformista per raccontare un mondo immaginato sospeso tra reale e irreale: “Ho osservato i lavori di Ventura con grande curiosità e sono rimasto affascinato dalla potenza narrativa delle sue opere e dalla sua capacità di trasformare queste suggestioni nello scatto di una fotografia”, dichiara lo stilista. 

Le opere di Ventura che sostiene di fotografare “ciò che non esiste costruendo mondi immaginari” sono suddivise in tre sezioni: The Automaton (2010), Short Stories (2013- 2015), La Città Infinita (2013-2018) e convivono insieme a tre grandi opere della serie La Cercatrice di Conchiglie - realizzate appositamente per Armani/Silos - e installazioni di carta composte da immagini fotografiche ritagliate che narrano racconti tridimensionali. Durante il periodo di apertura della mostra sarà proiettato The Vanishing Man, un documentario biografico relativo alla vita e alle opere dell’artista diretto dal regista Erik van Empel. 

In occasione della riapertura di Armani/Silos, un ex deposito di granaglie magnificamente ristrutturato e convertito in spazio museale, Giorgio Armani ha ripensato la collezione permanente esposta ai piani superiori curando personalmente il nuovo straordinario allestimento. Tre percorsi narrativi ripercorrono il suo lavoro creativo dal 1980 a oggi. Al primo piano la selezione ‘Androgino’ racconta la quintessenza dello stile Armani in un fluido connubio tra semplicità e rigore. Al secondo piano troviamo ‘Etnie’, qui si palesano gli echi di culture e paesi lontani che hanno acceso l’immaginazione dello stilista. L’ultimo piano brilla di polvere di stelle grazie a “Stars”, eccellente antologia di capi che illustra il profondo legame di Giorgio Armani con il mondo del cinema catapultando lo spettatore nelle notti magiche che illuminano le colline hollywoodiane. 

venisafichera@gmail.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400