Lunedì 22 Ottobre 2018 | 01:08

NEWS DALLA SEZIONE

MODA | PRIMAVERA/ESTATE 2019
MODA - Un momento della sfilata delle creazioni di Prada

Prada porta a Milano le regine «anarchiche»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Il tunisino scomparso a novembre

Una mostra per ricordare
lo stilista Azzedine Alaïa

La rassegna va in scena nel cuore del Marais all’indirizzo di Rue de la Verrerie, dove lo stilista viveva e lavorava, e propone 35 capi iconici.

Una mostra per ricordarelo stilista Azzedine Alaïa

Azzedine Alaïa “Je suis couturier”. Questo il nome della mostra dedicata allo stilista tunisino Azzedine Alaïa, scomparso lo scorso novembre, in programma a Parigi fino al 10 giugno 2018. La rassegna, voluta da Carla Sozzani e Christoph Von Weyhe, e curata dal Direttore del “Palais Galliera” di Parigi Olivier Saillard, va in scena nel cuore del Marais all’indirizzo di Rue de la Verrerie, dove lo stilista viveva e lavorava, e propone 35 capi iconici.

“I vestiti sono le creazioni che, in assoluto, il couturier Alaïa non ha mai smesso di perfezionare nel corso della sua carriera. Sono l'espressione e il riconoscimento del suo desiderio di eternità. Dalla sua prima collezione nel 1979, con neri e bianchi ottici, il couturier ha creato capi che oltrepassavano i limiti della moda. 

Il nero puro rappresentava il blocco d’intaglio di questo scultore; nero, perché dà forma a un'idea senza diluirla. Il bianco gesso, nelle sue sfumature, ricordava ad Alaïa i suoi anni di scuola alle Beaux-Arts di Tunisi”, dichiara il curatore Saillard mentre continua riferendosi all’”Association Azzedine Alaïa” che si appresta a diventare Fondazione: “Dal suo arrivo a Parigi, Azzedine Alaïa ha meticolosamente e accuratamente conservato ogni sua collezione di Haute Couture e prêt-à-porter. Il desiderio più risoluto di Monsieur Alaïa era quello di trasformare il suo archivio in un'associazione che continui a proteggere e sostenere le sue opere”.

Venera Elisa Fichera

venisafichera@gmail.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400