Venerdì 22 Marzo 2019 | 10:55

NEWS DALLA SEZIONE

Dal 15 al 19 maggio 2019
La stilista Alberta Ferretti

Moda, Alberta Ferretti ospite alla Monte-Carlo Fashion Week

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMusica
Sziget Festival: a Bari le selezioni per suonare a Budapest

Sziget Festival: a Bari le selezioni per suonare a Budapest

 
MateraBeni culturali
Matera, il Fai apre le porte dei siti poco fruibili

Matera, il Fai apre le porte dei siti poco fruibili

 
TarantoSerie D
Taranto calcio, revocata penalizzazione: la vetta è a -7

Taranto calcio, revocata penalizzazione: la vetta è a -7

 
LecceL'iniziativa
Salento, ecco i maratoneti spazzini: sport contro gli zozzoni

Salento, ecco i maratoneti spazzini: sport contro gli zozzoni

 
FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito fucilato vicino casa: forse faida fra rivali

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

La passerella

Settimana milanese, la sfida
di Armani. E Tod's punta
sulla factory dello stile

Meravigliosa la collezione co.ed di Etro che celebra il matrimonio dei direttori creativi Veronica e Kean

Settimana milanese, la sfida di Armani. E Tod's punta sulla factory dello stile

Venera Elisa Fichera

MILANO - Nella terza giornata di sfilate milanesi, dedicate alle collezioni donna primavera/estate 2018, Giorgio Armani porta in scena i suoi Ateliers D'Artistes. Un gesto artistico libero, espressivo, instintivo colora l'eleganza sofisticata dei capi. Le forme pure ed essenziali, le calibrate asimmetrie descrivono un'idea di armonia, misura e sobrietà. Un caleidoscopio di tinte brillanti tinge i capi tavolta scintillanti accompagnati da paillettes.
In passerella pantaloni comodi alla caviglia, piccole giacche, abiti corti dagli orli sbiechi, spolverini impalpabili, gonne a pieghe dalle nuances luminose. Una parata di grigio Armani anticipa quella super chic in nero: i completi realizzati totalmente in paillettes acquistano una luminosità siderale mentre un velo retato illuminato da pois dai mille colori copre discretamente il viso.

«L'impeccabile naturalezza di una Italian Summer» vive, invece, da Tod's, marchio ammiraglio del Gruppo omonimo, sinonimo di eccellenza artigianale italiana. Un orizzonte di sogni illuminati dal sole si spalanca davanti agli occhi. Un omaggio al gusto italiano e alla sua «sapiente disinvoltura». «Noi tentiamo di far vedere quello che i nostri artigiani sanno fare, seguendo una logica precisa che mira alla grande qualità de Made in Italy», dichiara il presidente Diego Della Valle che, mentre invita a promuovere i giovani talenti del Belpaese, continua: «Noi abbiamo l'idea che il concetto di stilista vecchia maniera sia finito oggi. Pensiamo che, anche a causa del modo veloce in cui bisogna rispondere al mercato, una "factory dello stile" sia la risposta più giusta. Bisogna ragionare come un magazine di moda che ogni mese deve creare una nuova copertina, noi dobbiamo proporre un nuovo prodotto. Considero questo cambiamento molto positivo. Più faticoso, sicuramente, ma migliore».

In una passerella in cui il glamour incontra i colori, i sapori e i profumi della penisola, sotto l'egida di un'unica regola: «un'impeccabile qualità, segreto della vera e inafferrabile qualità», scorrono le immagini iconiche di scrittori e viaggiatori, attori e rockstar che passano dall'Italia per assorbirne la magia.

In un guardaroba che spazia da rimandi ai folli Anni Venti, con una magnifica e contemporanea rivisitazione in suede del flapper dress delle ragazze che affollavano le mitiche feste del Grande Gatsby, ai rivoluzionari anni 60/70 dei capi indossati dalla scandalosa Betty Catroux, musa di YSL, la pelle è trattata come tessuto, i giacconi sportivi e i blazer doppiopetto hanno un design dal taglio timeless e la camicia in tecno nylon è la sopresa sotto tutto.

Ai piedi delle modelle, tra le quali si nota Kendall Jenner che ha aperto il defilé, il Winter Gommino, il Gommino Double T rivestito in denim, il Yorky Gommino o i nuovi mocassini.

Sottobraccio, invece, c'è la leggerezza della nuova Tod's Sella, la Wave Bag anche in versione zainetto e la Gommino Bag nei nuovi colori.

Meravigliosa la collezione co-ed di Etro che celebra il «matrimonio» dei direttori creativi Veronica e Kean Etro. Le creazioni, vere opere d'arte, nascono da un'interpretazione haute bohémien del folklore indiano.
Dalla purezza del bianco che conferisce un'aura eterea al motivo Paisley, rappresentazione grafica del seme che genera fa germogliare l'Albero della Vita, all'arcobaleno caleidoscopico la collezione si irradia come una luce attraverso un prisma.
Dedicata alla Sicilia, infine, la coloratissima collezione del giovane talentuoso messinese Marco De Vincenzo.
La Trinacria qui vive come patch glitter o moltiplicata in sequenze optical, mentre strati di frange multicolor si agitano sull'abito lungo.
venisafichera@gmail.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400