Martedì 28 Settembre 2021 | 22:33

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

a Matera

Si brinda al successo
della prima edizione
di «Sassi Divini»

Un percorso che ha promosso e valorizzato i vini lucani

VINO - Lo sfizio dal Nord nel calice

VINO - Lo sfizio dal Nord nel calice

MATERA - Si brinda, è quanto mai opportuno dire, al successo della prima edizione di Sassi Divini. Una iniziativa andata ben oltre le previsioni ed aspettative degli organizzatori. Centrato innanzitutto l’obiettivo di porre «le basi per un percorso ventennale di promozione e valorizzazione dei vini lucani». Per cui da subito si inizierà a «programmare la seconda edizione, migliorandola in ogni aspetto al fine di ottenere un risultato ancor più entusiasmante. L’Enoteca Regionale Lucana ringrazia tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito al felice epilogo della manifestazione e, in particolare, l’Enoteca Regionale Campana e il Dipartimento Agricoltura della Regione Campania per aver partecipato con le proprie produzioni, rendendo un servizio altamente professionale». Sono le parole di Paolo Montrone, presidente dell’Enoteca regionale lucana, a commento della prima edizione di “Sassi Divini: Basilicata-Campania” organizzata dalla stessa Enoteca, e svoltasi a Matera, in via Fiorentini nel Sasso Barisano, lo scorso fine settimana. La manifestazione, si è caratterizzata per la presenza della regione Campania, la prima ad essere ospitata ed intervenuta con l’Enoteca regionale: 30 aziende vitivinicole e oltre 200 etichette.

Migliaia di turisti, arrivati nel fine settimana dell’Epifania, appassionati ed estimatori di vino e non solo hanno affollato il percorso di degustazione apprezzando i gusti ed i sapori grazie alla competente e professionale presentazione dei produttori e sommelier. La melodia e soavità di musiche dedicate, la recitazione di poesie sul vino, l’allegria dell’intrattenimento curato dall’associazione “I Giardini delle Illusioni”, hanno accompagnato e reso emozionale ed entusiasmante la passeggiata lungo Via Fiorentini. All’interno della Mediateca provinciale, in piazza Vittorio Veneto, sede delle rappresentanze istituzionali delle due Regioni, è stata realizzata con straordinario successo e grande partecipazione, l’attività didattica dell’Ais Basilicata che, grazie alla professionalità di Eugenio Tropeano, ha offerto ben 10 lezioni, della durata di un’ora ciascuna, a circa 200 tra neofiti, appassionati ed intenditori. Questi incontri, non solo hanno rappresentato un’opportunità unica per l’acquisizione delle conoscenze di base per la degustazione dei vini, ma soprattutto hanno aperto una vetrina, di gran prestigio e valenza commerciale, sui vini lucani e campani presentati dai sommelier dell’Assoenologi di Puglia, Calabria e Basilicata, rappresentati dal Presidente Massimiliano Apollonio e l’Assoenologi della regione Campania con il Presidente Roberto Di Meo. I DOC di Basilicata e Campania, vini come l’Aglianico, il Fiano di Avellino e tanti altri hanno deliziato i palati dei corsisti che, hanno seguito le lezioni con una dotazione didattica altamente professionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie