Martedì 21 Settembre 2021 | 10:33

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

verde pubblico

Il parco «Macamarda»
restituito alla città di Matera

Giochi per bambini, percorsi salute e accessi per disabili

parco a matera

di DONATO MASTRANGELO

MATERA - Un polmone verde di circa quattro ettari nel pieno centro urbano restituito alla totale fruizione a beneficio dei cittadini di tutte le età. Ieri mattina è stato inaugurato, alla presenza dell’assessore comunale alle Opere pubbliche e al Verde, Michele Casino, il parco della collina Macamarda, dopo i recenti interventi di qualificazione. Alla cerimonia di consegna sono intervenuti anche il responsabile unico del procedimento, Nunzio Paolicelli, la progettista, architetto Dora Capozza, il dirigente dei Lavori Pubblici e dell’Ufficio Ambiente e Verde, ing. Giuseppe Montemurro, e sempre per la struttura comunale settore Lavori Pubblici, l’ing Michele Di Lecce e il geometra Antonio Vammacigno.

«Finalmente dopo tanti anni – ha dichiarato l’assessore Casino – si ridà con le carte in regola alla città uno spazio verde. Questo è un parco che è stato oggetto di più lavori. L’ultimo intervento, seguito, dall’arch. Paolicelli con la direzione dei lavori dell’arch Capozza – ha messo fine ad una serie di lavori che si erano protratti nel tempo. Il costo dei lavori, al netto del ribasso d’asta è di 258 mila 519 euro, mentre l’importo complessivo della gara era di 393 mila euro».

I lavori del Parco Macamarda che dispone di tre accessi al pubblico ovvero via Saragat dove c’è anche un ingresso con rampa per disabili, via Parri con rampa per disabili e via Lazazzera, hanno riguardato la piantumazione di siepi ed alberi, il completamento della rete di irrigazione e dell’impianto di illuminazione posizionando dei fari alti nelle diverse zone e anche delle colonnine basse lungo il percorso ginnico.

«Per le luci – ha detto Capozza – è stata utilizzata la stessa tipologia dei corpi illuminanti adoperata nel precedente lotto del 2012. Come elementi di arredo sono stati posizionati dei cestini con colori diversi per stimolare la raccolta differenziata, un messaggio che può essere ben veicolato all’interno di uno spazio pubblico».

Una delle zone di maggiore richiamo del parco che si è rifatta il trucco è l’area centrale dove si trova la collinetta con la visuale che forma una sorta di cono prospettico. Qui, nella cosiddetta piazza Verde, ispirata alla favola “Giacomino e il fagiolo magico”, su pavimentazione anticaduta colata in opera a colori differenziati, sono situati i giochi per i bambini, con altalena e scivolo. Lungo i percorsi ginnici sono stati anche posizionati dei parapetti in legno. La società XXL di Nunzio Vivilecchia ha ricevuto, in affidamento temporaneo, la gestione del parco. La società gestisce anche le strutture di Lanera, Boschetto e Castello.

«La società XXL si farà carico gratuitamente – ha precisato Casino – dell’apertura dalle 6 alle 22. Inoltre, un ulteriore elemento di sicurezza, sarà rappresentato dal passaggio della vigilanza nelle ore notturne».

L’assessore ha inoltre evidenziato che «nella mattinata dell’inaugurazione, attorno alle 6.30 assieme all’impresa e alla cooperativa abbiamo constatato la presenza di un bagno occupato abusivamente con tanto di catena. Abbiamo provveduto a riaprirlo e ridarlo alla città. Il bene comune è patrimonio di tutti e non di chi ne approfitta indebitamente».

Il parco Macamarda che si trova a ridosso del centro direzionale, nelle adiacenze del campo scuola di atletica leggera e il cui accesso principale è quasi antistante il parcheggio di via Saragat, è stato oggetto negli anni di diversi interventi di adeguamento e riqualificazione, rientrando già nelle azioni finalizzate alla fine degli anni Ottanta a dotare la città di un sistema di aree verdi da rendere fruibili alla collettività.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie