Domenica 26 Settembre 2021 | 11:13

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

prevenzione

A Matera botti di fine anno
vietati dal Comune

Un'ordinanza del sindaco

Il 20 dicembre è stata emessa l’ordinanza sindacale «che vieta di esplodere artifici pirotecnici rumorosi in luoghi pubblici o privati dove transitino o siano presenti persone o animali». Sono invece ammessi gli artifici ad effetto prevalentemente luminoso.

«Si sono voluti tutelare i soggetti più fragili - fa presente l’assessore comunale all’Ambiente e Sanità pubblica e Benessere animale, Adriana Violetto - e quindi anziani e bambini che spesso sono spaventati e confusi dagli scoppi improvvisi. Si è anche pensato agli animali, che terrorizzati dai rumori di cui non comprendono la provenienza, perdono l’orientamento e sono esposti al rischio smarrimento o investimento. Per rispetto di questi soggetti indifesi vale certamente la pena di abbandonare usi non più accettabili».

L’ordinanza, nello specifico, vieta di far esplodere «artifici pirotecnici che abbiano effetto scoppiettante, crepitante o fischiante quali ad esempio rauti e petardi in luoghi, coperti o scoperti, pubblici o privati (quali ad esempio all’interno di scuole, ospedali, case di cura, comunità varie, uffici pubblici, ricoveri di animali, condomini, finestre, balconi, lastrici solari e in tutte le vie, piazze e aree pubbliche) dove transitano o siano presenti persone e/o animali, fatti salvi spettacoli di fuochi d’artificio preventivamente autorizzati».

Il divieto è esteso a tutti coloro che avendo la disponibilità di aree private ne consentano ad altri l’uso per effettuare gli spari vietati nella presente ordinanza. Tuttavia, si precisa che «gli artifici pirotecnici possono essere esplosi in zone isolate e comunque a debita distanza dalle persone e dagli animali, evitando tassativamente le aree che risultino affollate, per la presenza di feste, riunioni o per altri motivi. Il divieto non si applica agli artifici ad effetto prevalentemente luminoso, quali ad esempio fontane, bengala, bottigliette a strappo lancia coriandoli, fontane per torte, petardini da ballo, bacchette scintillanti e simili, trottole, girandole e palline luminose, appartenenti alla V categoria, gruppo D. Gli artifici consentiti devono essere acquistati esclusivamente dai rivenditori autorizzati, muniti della dicitura attestante la possibilità di commercializzazione. È vietata la vendita ai minori di anni 18».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie