Mercoledì 24 Luglio 2019 | 06:14

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
Il caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
Il convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
"Bari, campionato complicatoI tifosi faranno la differenza"

«Bari, campionato complicato. I tifosi faranno la differenza»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeA Torre dell'Orso
Dieci persone intossicate in un villaggio del Salento: 3 di loro ricoverati in ospedale

Dieci intossicati in un villaggio del Salento: 3 di loro ricoverati in ospedale

 
GdM.TVL'evento in piazza
«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

 
FoggiaIl caso
Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

 
TarantoNel Tarantino
Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

 
BrindisiNel Brindisino
Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

 
PotenzaIn frazione Ciccolecchia
Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

 
MateraLa decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
BatL'impianto
Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

 

i più letti

Matera

Quasi 15 anni di tribolazioni
e lo studentato ancora non c'è

Quasi 15 anni di tribolazioni e lo studentato ancora non c'è

di Emilio Salierno

MATERA - Tutto fermo per lo studentato universitario. La data di ultimazione dei lavori era prevista a ottobre 2014. Non solo quella scadenza non è stata rispettata, ma siamo davvero distanti dal vedere realizzato il progetto. Nel cantiere del Padiglione Stella, nel rione Lanera, nel palazzo che accolse il vecchio ospedale civile, non si lavora.

«Una storia assolutamente tortuosa e assurda - dice Eustachio Nicoletti, segretario provinciale della Cgil - . Il primo finanziamento per la casa dello studente risale al 2002 quando vennero stanziati più di 8 milioni di euro per realizzare la struttura nel secondo padiglione Stella. Fondi che la città perde perché non vengono attivati, nei tempi richiesti, gli iter relativi alla pratica. Con le stesse modalità, nel 2007, la Regione ripresenta il progetto al ministero dell’Università partecipando ad un nuovo bando. La casa dello studente viene finanziata da fondi dell’Ardsu (con un prestito alla Cassa depositi e prestiti), da Regione e ministero dell’Università per circa 12 milioni di euro. 156 i posti da realizzare per gli universitari, di cui 144 da destinare agli studenti meritevoli.

Il crono-programma Ardsu viene approvato e stabilisce la consegna dell’opera entro dicembre 2014. Lo annuncia l’assessore regionale Mancuso.

Dopo 15 anni - sottolinea Nicoletti - cioè dall’accordo di programma che ha dato il via al progetto per il polo universitario materano, la Regione Basilicata ha avuto la capacità di perdere su Matera circa 8 milioni di euro su 12. Va considerato anche il fatto di aver messo in campo un appalto per i lavori a palazzo Stella con un ribasso del 52 per cento, perdendo 3 dei 6 milioni di sponda ministeriale.

Dopo queste tappe allucinanti - rileva il segretario della Cgil, Nicoletti - la Regione fa sapere che la vicenda si è sbloccata. La realtà è un’altra cosa. Nessuna notizia, oggi, abbiamo sul completamento della casa dello studente di Matera e sulla questione degli appalti. E intanto, in questi anni, l’Ateneo lucano, per effetto della riforma Gelmini che ha creato problemi alle piccole Università del Sud, ha perso numerosi iscritti. Di fatto, il polo materano non è in grado di garantire i servizi legati all’offerta formativa. Si tenga presente che lo studentato prevede anche la mensa. Siamo al niente, quindi, mentre ci avviciniamo al 2019, anno in cui Matera sarà capitale europea della cultura. L’appello al governo regionale, ai suoi uffici, ai suoi dirigenti - fa presente Nicoletti - è di trovare una soluzione immediata affinché il polo universitario materano si doti delle strutture previste. Non si può parlare di campus senza lo studentato. E si cominci con lo spostamento degli uffici regionali allocati nel palazzo Stella per liberare quella parte della struttura per i servizi universitari».

“Il campus si appresta a diventare realtà”, fece sapere la Regione Basilicata nel 2012, come ha ricordato Nicoletti - . “Finalmente partono anche i lavori per la residenza studentesca. La ristrutturazione dell’edificio, realizzato negli anni ’50, costituisce un ottimo esempio di recupero del patrimonio edilizio esistente. L’intervento si iscrive a pieno titolo nella programmazione regionale che assegna a Matera un ruolo importantissimo, di primo piano, nel settore dell’alta formazione della ricerca - aggiunse la Regione - e si inserisce nelle azioni strategiche complementari alla candidatura della città dei Sassi a capitale della cultura 2019». Anche il traguardo di Matera capitale è stato poi raggiunto, ma per la consegna dello studentato ancora nulla.

La superficie complessiva dell’edificio in fase di ristrutturato per la realizzazione degli alloggi è di circa 4.000 metri quadrati. La nuova sede dello studentato, che sarà gestito dall’Ardsu Basilicata, dovrebbe ospitare anche aule e aree per servizi culturali e didattici, ricreativi, di supporto, gestionali ed amministrativi per ulteriori 1.330 metri quadrati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie