Domenica 19 Settembre 2021 | 01:49

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

consiglio comunale di Matera

Nuova Giunta, trattative
e aggiustamenti in corso

Sono stati approvati cinque su sei punti all'ordine del giorno

comune matera

MATERA  La politica è l’arte del possibile e per farla bisogna avere molte frecce all’arco. Anche di più. Non è stata la volta dell’ultima seduta del Consiglio comunale, quella buona per conoscere il nuovo esecutivo che guiderà il Municipio materano. Segno che le svariate anime che comporranno la nuova Giunta devono ancora trovare un loro definitivo assetto. Intanto, in attesa del rimpasto, l’assemblea cittadina ha approvato cinque dei sei punti all’ordine del giorno, a partire dal quello presentato dal consigliere Augusto Toto, circa l’encomio alle forze dell’ordine impegnate a Napoli in occasione della manifestazione promossa per contestare la presenza di Matteo Salvini. È stato invece ritirato l’ordine del giorno a firma di dieci consiglieri comunali su piazza della Visitazione perché la Giunta, una paio di giorni prima della seduta del Consiglio, aveva già approvato la proposta di affidare a un tecnico le possibili modifiche al sito, dopo un confronto con le associazioni e la comunità materana. Una «manovra» che non ha convinto il consigliere comunale Paolo Manicone, primo firmatario dell’iniziativa che, a un certo punto, ha abbandonato l’aula.

Vi è quindi stata l’approvazione a firma di diversi consiglieri comunali della mozione per l’assegnazione e consegna di nuove aree all’Ater per la realizzazione di alloggi di edilizia convenzionata e sovvenzionata. Stessa risultato per il regolamento per l’istituzione e la tenuta del registro comunale per il diritto del minore alla bigenitorialità e il regolamento comunale per i servizi resi dalla Polizia Locale conto terzi. L’assemblea ha quindi ratificato la concessione dell’area iin diritto di superficie all’Associazione Onlus “Don Giovanni Mele” per realizzare la nuova mensa per i poveri in via Cererie. Una decisione attesa già da molti anni, perché punta a risolvere contemporaneamente due problemi, uno di carattere sociale a favore dei più indigenti e uno di carattere ambientale, per sottrarre dal degrado una della aree centrali del rione Piccianello.

Sull’approvazione del Registro Comunale per il diritto del minore alla bigenitorialità si registra il plauso da parte dell'associazione Aps Adamo. «È un traguardo importante per i diritti civili dei minori - hanno evidenziato in un comunicato - che grazie a quanto strumento possono finalmente avere pari rapporto con entrambi i genitori. Matera è il primo comune della Basilicata e uno dei primi in tutto il sud quindi ci fa grande onore essere stati i promotori di questa iniziativa. Grazie a tutti e ai consiglieri Gaspare L'Episcopia e Augusto Toto per aver creduto nel progetto. Ringraziamento speciale per l'associazione Cab (Centro Antiviolenza Genitoriale Onlus) e il suo presidente Roberto Buffi per aver elaborato e messo a disposizione di tutte le associazioni questo importante strumento».

Concetto ribadito in una nota di L’Episcopia. «Già altri comuni in Italia e ora anche la città di Matera, si sono muniti di uno strumento come il regolamento comunale per il diritto del minore allabigenitorialità che ha come obiettivoquello di garantire che le comunicazioni riguardanti il minore pervengano ad entrambi i genitori. In sostanza il registro consente ad entrambi i genitori di legare la propria domiciliazione a quella del proprio figlio residente nel comune. In questo modo le istituzioni che si occupano del minore possono conoscere i riferimenti di entrambi i genitori, rendendoli partecipi delle comunicazioni che riguardano il proprio figlio. Può essere utile alla scuola, alle Asm e in tutte quelle situazioni in cui la rilevanza dell’informazione, necessità l’avviso di entrambi i genitori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie