Martedì 23 Luglio 2019 | 13:21

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
Il caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
Il convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoDa venditori ambulanti
Taranto, polizia sequestra 70kg di cozze senza certificato: 2 denunce

Taranto, sequestrati 70kg di cozze senza certificato: 2 denunce

 
PotenzaIn frazione Ciccolecchia
Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

 
MateraLa decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
FoggiaSecondo episodio
Lancio di pietre contro braccianti da un'auto in corsa: 3 feriti nel Foggiano

Lancio di pietre contro braccianti da un'auto in corsa: 3 feriti nel Foggiano

 
BrindisiA brindisi
Dipendenti ditta appaltatrice Cerano senza stipendio da mesi: sindacati protestano

Dipendenti ditta appaltatrice Cerano senza stipendio da mesi: sindacati protestano

 
LecceRifiuti
Gallipoli, a Baia Verde spazzatura non ritirata: residenti inferociti

Gallipoli, a Baia Verde spazzatura non ritirata: residenti inferociti

 
BatL'impianto
Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

 
BariA Polignano a mare
Meraviglioso Modugno: a Polignano la serata evento con Tatangelo, Barbarossa, Giordana Angi, Alberto Urso

Meraviglioso Modugno: a Polignano serata evento con Tatangelo, Barbarossa, Angi, Urso

 

i più letti

Piano dell'Asm

Liste d'attesa a Matera
ambulatori anche il sabato

Liste d'attesa a Materaambulatori anche il sabato

FILIPPO MELE
Un Piano straordinario per abbattere le liste di attesa è stato messo a punto dall’Azienda sanitaria di Matera. Il progetto, redatto dal direttore sanitario Domenico Adduci, prevede sedute di consulenze anche di sabato e di domenica utilizzando risorse non a carico dell’Azienda ma dell’intramoenia, vale a dire della quota percentuale incassata sulle tariffe riscosse dagli specialisti che effettuano visite a pagamento in ospedale. Così, il direttore generale Pietro Quinto: «Medici, infermieri e tecnici lavoreranno in sedute aggiuntive per ridurre ulteriormente i tempi delle liste d’attesa delle prestazioni ambulatoriali negli ospedali di Matera e Policoro. L’obiettivo è quello di ridurre gli indici tra data della prenotazione ed erogazione della prestazione.

Occorre, però, fare una premessa: le liste d’attesa non sono tutte uguali ma dipendono dalla classe di priorità stabilita dal medico di famiglia o dal pediatra. In altri termini, se viene apposto il codice B, la richiesta ha priorità alta e sarà evasa entro i 10 giorni successivi se si tratta di una visita ambulatoriale o i 60 se di esame diagnostico. Diverse sono, invece, le liste per i “primi accessi”, cioè la prima visita o l’esame non urgente o il controllo successivo. Il nostro piano punta ad abbassare i tempi di attesa delle prime visite e degli esami poiché i tempi per le urgenze sono già in linea con le direttive nazionali e regionali». Da qui una sorta di scadenzario che prevede di arrivare entro il 2017 a 10 giorni per le prestazioni con codice di priorità B (breve); 30 giorni di attesa per le prestazioni con priorità D (differibili) se trattasi di visite e 60 giorni di attesa se trattasi di prestazioni strumentali; 90 giorni di attesa per i primi accessi. Ma ecco ancora Quinto: «Il Piano prevede che i sanitari svolgano, preferibilmente di sabato e domenica, sedute ambulatoriali aggiuntive a quelle ordinarie, fuori dal normale orario di servizio, con un impegno prestabilito e remunerato con risorse rivenienti dalle quote riscosse per le visite private in intramoenia. Quote previste da una legge regionale. Il Piano, che partirà entro maggio per protrarsi sino al 31 dicembre prossimo, prevede 326 sedute ambulatoriali complessive in diverse specialità anche se lascia ai direttori dei Dipartimenti la possibilità di ricalibrare i singoli budget assegnati in virtù delle esigenze anche di carattere straordinario che dovessero manifestarsi nel corso della sua esecuzione».

La Asm, tra l’altro, ha reso noto che un analogo progetto sarà predisposto nei prossimi giorni per Tac, Risonanza magnetica nucleare, visita senologica, ecografia della mammella e mammografia. La stessa Azienda sanitaria, infine, ha spiegato che i tempi d’attesa registrati nel Materano risentono di un effetto “attrazione” dalle regioni limitrofe (Puglia e Calabria) che, per quanto lusinghiero ed importante in termini economici, comporta un inevitabile allungamento complessivo dei tempi. In pratica, gli studi condotti sull’argomento nel corso degli ultimi anni hanno fatto emergere che più i tempi di attesa si abbassano nelle strutture Asm più aumenta il numero di pugliesi e calabresi che preferiscono curarsi in Basilicata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie