Martedì 23 Luglio 2019 | 04:33

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
Il convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 

Il Biancorosso

IL CALENDARIO
Bari, ecco i prossimi impegnidal Pisa alla coppa Italia

Bari, ecco i prossimi impegni: dal Pisa alla coppa Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'operazione
Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

Lecce, lido abusivo a Torre Castiglione: sequestrato dalla Guardia Costiera

 
TarantoL'incidente
Taranto, investe donna e fugge via: rintracciato pirata della strada

Taranto, investe donna e fugge via in auto: rintracciato pirata della strada

 
Brindisi«Felicità è donare»
Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

Brindisi, emergenza sangue: Al Bano in prima fila a sostegno delle donazioni

 
MateraIl caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
FoggiaSanità
Foggia sanità service, Emiliano: «firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato»

Foggia, Sanità Service: firmati 150 contratti di lavoro a tempo indeterminato

 
PotenzaDalla Polizia Locale
Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

Basilicata, spiagge sicure: più di duemila beni sequestrati

 

i più letti

Matera

«Il rilancio della Biblioteca
per noi è ormai prioritario»

Sarà il progetto fiore all'occhiello dell'ente Provincia per il 2019

«Il rilancio della Biblioteca  per noi  è ormai prioritario»

di Pasquale Doria

MATERA - Umori vari attraversano il palazzo dell’ente Provincia, in via Ridola. Accade quando si parla di Biblioteca «Tommaso Stigliani». Stavolta però, l’attenzione non è di facciata e neppure di quelle destinate a esaurirsi solo tra pie aspirazioni. La disponibilità al dialogo è vera. C’è qualcosa che si sta muovendo e mette in gioco anche l’orgoglio di chi oggi sta lavorando a un progetto di rivitalizzazione di una tra le più prestigiose istituzioni culturali della città. L’attenzione della comunità, del resto, è ormai alta sul destino del suo patrimonio librario più cospicuo e non verrà certo meno dopo aver conosciuto le intenzioni legate all’atteso rilancio.

Verifiche a parte, che come detto non mancheranno, si è appreso che si vuole dare immediatamente corso alla delibera che, dopo lunga attesa, mette a disposizione degli utenti il «wi fi», tecnologia senza fili per comunicazioni in tempo reale, così come accade in una buona parte dei locali pubblici già connessi in centro. Ma è davvero il minimo, perché si sta lavorando intorno alla possibilità di destinare almeno 5 dei 10 dipendenti della Provincia che possono essere trasferiti in altri enti. Ricordiamo, che a seguito della legge di riordino del 2015, il personale è in forza alla Regione. Ma, assicurano in via Ridola, con la Regione è ormai matura un’intesa di massima per almeno cinque unità destinate a dare manforte al personale della Biblioteca, anche in prospettiva di una revisione degli orari di apertura al pubblico. Ricordiamo, che il sabato non si lavora e il venerdì l’accesso funziona solamente mezza giornata, senza contare che subito dopo le 18, negli altri giorni, bisogna iniziare ad levare le tende per la chiusura serale.

Rimane in piedi la vicenda del personale specializzato. Se non è impossibile lavorare con una figura tecnica, come si sta già procedendo, che si occupa della struttura e del suo funzionamento a livello di immobile e di servizi, è necessario che la Regione bandisca il concorso pubblico per titoli di un dirigente bibliotecario - ora del tutto assente - in grado di gestire le risorse umane e nella prospettiva di un’apertura più ampia possibile alla città e al territorio delle attività legate alla Biblioteca. Non più luogo intesa solamente come spazio dedicato alla custodia dei libri, ma anche sede di una serie di attività di proposta e proposizione attiva come quelle già consolidate in altre realtà.

Nessuno ormai lo nega - anche questo è un passo avanti - che subito dopo l’avvio della riforma del 2015 ci sono stati veri e propri momenti di buio. Ora, s’intende superarli, riconfermando la posta di 350 mila euro per al gestione dell’immobile. Lontano il tetto di risorse (meno di 40 mila euro contro i 170 mila di qualche anno fa) destinate alle attività squisitamente culturali della Biblioteca, ma questa sta diventando la nuova, impegnativa scommessa che l’ente intende cogliere.

La vera novità è un’interpretazione della legge nazionale che affida la gestione delle biblioteche provinciali alle Regioni. Nel senso che le Regioni possono delegare ancora queste attività agli enti d’origine. La notizia successiva, quindi, è che alla Provincia non intendono arrivare all’appuntamento del 2019 a mani vuote. Anzi, il rilancio della Biblioteca è già diventato l’obiettivo che vuol essere il fiore all’occhiello della nuova programmazione. A questo proposito, in relazione agli umori vari che è possibile cogliere, si registra una certa sorpresa circa varie proposte provenienti da diversi interlocutori sul destino dei locali e dei progetti futuri riguardanti l’ex convento dell’Annunziata. «Devono parlare con noi - è la risposta secca - noi andiamo avanti, intanto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie