Martedì 16 Luglio 2019 | 22:35

NEWS DALLA SEZIONE

L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
Inquinamento
Matera, schiuma biancastra nella Gravina

Matera, schiuma biancastra nella Gravina

 
Il caso
Basilicata, un miliardo e 800 milion: ecco il tesoro del petrolio

Basilicata, un miliardo e 800 milioni: ecco il tesoro del petrolio

 
Operazione dei carabinieri
Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

 
L'annuncio
Matera: da settembre arriva il test di screening prenatale, un prelievo per rilevare anomalie

Matera: da settembre arriva il test di screening prenatale, un prelievo per rilevare anomalie

 
L'annuncio
James Bond: ad agosto il set del nuovo film arriva a Matera

James Bond: ad agosto il set del nuovo film arriva a Matera

 
A marconia (Mt)
Era ricercato da marzo: carabiniere fuori servizio intercetta pregiudicato e lo fa arrestare

Era ricercato da marzo: carabiniere fuori servizio intercetta pregiudicato e lo fa arrestare

 
Nel Materano
Si spacciano per avvocati e derubano anziani: 2 arresti a Tricarico

Si spacciano per avvocati e truffano anziani: 2 arresti a Tricarico

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

il popolo che fugge

Sono settecento i migranti
ospitati in provincia di Matera

Sono settecento i migranti ospitati in provincia di Matera

di Emilio Salierno

MATERA - Siamo a quota 700. È il numero di stranieri rifugiati e richiedenti asilo ospitati nelle strutture di prima accoglienza temporanea di Matera, Irsina, Metaponto, Ferrandina, Pisticci, Miglionico, Grassano.

Gli extracomunitari dovrebbero presto arrivare anche a Tursi e a Tricarico (30). Solo a Matera sono quattro gli spazi dove è gestito il servizio per circa 200 ospiti: Fast Motel, Chiostro delle Cererie, La Palomba, Caritas.

I numeri delle presenze sono in continua evoluzione (la Prefettura si attiene alle richieste del ministero dell’Interno) e il dato interessante è anche che molti degli stranieri, dopo qualche giorno o poche settimane di permanenza nel territorio materano, preferiscono andarsene per essere destinati in altre regioni. Chi va via, viene così rimpiazzato da altri.

Va chiarito che le strutture di prima accoglienza temporanea sono cosa diversa dai centri previsti dal Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar), costituito dalla rete degli enti locali (Comuni) che per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo. A livello territoriale gli enti locali, con il supporto del terzo settore, garantiscono interventi di "accoglienza integrata" che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico.

La capacità di ospitare gli stranieri temporaneamente (come avviene attualmente nei sette comuni materani) da parte di cooperative sociali, associazioni, alberghi ed altri soggetti privati autorizzati dalla Prefettura, è al massimo della possibilità.

La Prefettura sta valutando le nuove disponibilità di soggetti potenzialmente interessati a gestire l’accoglienza in vista di altri arrivi di stranieri. A ottobre scorso, l’ultimo avviso pubblico della Prefettura per l’individuazione di operatori da invitare alla procedura negoziata per l’affidamento del servizio di accoglienza in favore degli extracomunitari.

La Basilicata, lo scorso anno, ha realizzato un sistema regionale di accoglienza per i rifugiati e i richiedenti asilo con un "hub" di smistamento e prima accoglienza (per l’identificazione e un primo screening sanitario, con una capienza massima di cento posti) e un progetto di prima accoglienza temporanea nei comuni lucani. Tutto questo è previsto nell’accordo sottoscritto da Regione, Prefetture di Potenza e Matera, Unione Province italiane e Associazioni Comuni italiani. L'accoglienza temporanea è in relazione agli abitanti, anche se tale indicazione, di fatto, non sembra rispettata in quanto in alcuni comuni ci sono più ospiti di quelli previsti: 20 posti per i centri fino a cinquemila residenti, 30 per quelli fino a 15 mila, e fino a cento posti per i comuni con più di 15 mila abitanti.

E veniamo alla spinosa questione dei pagamenti per il servizio espletato dalle strutture di accoglienza. I fondi ministeriali hanno coperto la gestione sino ad aprile scorso, nel senso che da allora i privati non prendono soldi. Ora la novità è che da Roma è arrivata l’autorizzazione alle Prefetture di pagare il 30/40 per cento delle spettanze dovute da aprile scorso. Insomma, un acconto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie