Venerdì 03 Aprile 2020 | 22:53

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Coronavirus, guarito il Prefetto di Matera: dimesso dall'ospedale

Coronavirus, guarito il Prefetto di Matera: dimesso dall'ospedale

 
emergenza coronavirus
Matera, presentate 730 domande per buoni pasto

Matera, presentate 730 domande per buoni pasto

 
emergenza coronavirus
Matera, il sindaco: «Separare i contagiati dalle famiglie»

Matera, il sindaco: «Separare i contagiati dalle famiglie»

 
lieto fine
Matera, si era allontanata da casa famiglia oltre un mese fa: ritrovata 16enne

Matera, si era allontanata da casa famiglia oltre un mese fa: ritrovata 16enne

 
solidarietà
Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

 
L'ordinanza
Matera, ordinato sgombero edifici inagibili in zona centrale

Matera, ordinato sgombero edifici inagibili in zona centrale

 
nel Materano
Tricarico, nella struttura riabilitativa Don Gnocchi 40 casi di Coronavirus

Tricarico, nella struttura riabilitativa Don Gnocchi 40 casi di Coronavirus

 
speculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
controlli
Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

 
regione basilicata
Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

 
A Metaponto di Bernalda
Bimbo di 3 anni scompare nel nulla: scattano le ricerche nel Materano

Trovato morto nel fiume bimbo di 3 anni scomparso nel Materano, divorato dal fango Due giorni di lutto cittadino

 

Il Biancorosso

emergenza coronavirus
Bari calcio, video di ex giocatori biancorossi per aiutare chi ha bisogno

Bari calcio, video di ex giocatori biancorossi per aiutare chi ha bisogno

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa ricerca
Emergenza Covid 19, positivi gli studi fatti dall'Oncologico di Bari sui test rapidi

Emergenza Covid 19, positivi gli studi fatti dall'Oncologico di Bari sui test rapidi

 
BrindisiIl caso
Covid 19, rubano alimenti donati alla Caritas di Brindisi: ritrovati in poche ore

Covid 19, rubano alimenti donati alla Caritas di Brindisi: ritrovati in poche ore

 
MateraIl virus
Coronavirus, guarito il Prefetto di Matera: dimesso dall'ospedale

Coronavirus, guarito il Prefetto di Matera: dimesso dall'ospedale

 
FoggiaLo scatto virale
Carabiniere dona mascherina ad anziana in fila alla Posta nel Foggiano

Carabiniere dona mascherina ad anziana in fila alla Posta nel Foggiano

 
TarantoSolidarietà
Covid 19, Gdf consegna 10mila mascherine ad Asl Taranto

Covid 19, Gdf consegna 10mila mascherine ad Asl Taranto

 
LecceLa novità
Nel parco sboccia il Fiordaliso di Punta Pizzo

Gallipoli, nel parco sboccia il fiordaliso di «Punta Pizzo»

 
BatL'idea - consegna a domicilio
«Niente abbracci? Allora: Damm nu ves»

«Niente abbracci? Allora: Damm nu ves»

 

i più letti

Lite con coltelli a Scanzano 3 arresti per tentato omicidio

Lite con coltelli a Scanzano 3 arresti per tentato omicidio
MATERA – Motivi passionali sono – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – alla base della lite che ieri sera, a Scanzano Jonico (Matera), ha coinvolto tre persone (tra cui due fratelli), tutte con precedenti penali e arrestate dai Carabinieri con l’accusa di tentativo di omicidio. In ospedale, in prognosi riservata per le ferite da arma da taglio subite, sono ricoverati Vito Miraglia, di 29 anni, e Domenico Marino (26), mentre il fratello di quest’ultimo, Pietrantonio (28), che ha sparato un colpo di pistola, è stato trasferito in carcere.

I provvedimenti cautelari sono stati resi noti dai Carabinieri della Compagnia di Policoro al termine di indagini coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Matera Anna Franca Ventricelli.

L'episodio delittuoso si è verificato ieri sera al rione Santa Sofia di Scanzano Jonico a seguito di un alterco tra Domenico Marino e Miraglia, causato da vecchi dissidi legati a una presunta relazione sentimentale che Miraglia avrebbe intrapreso con l’ex fidanzata del primo. Il 29enne è stato colpito più volte da un coltello con una lama lunga dieci centimetri. Durante la lite Pietrantonio Marino ha sparato anche un colpo di pistola, senza colpire lo stesso Miraglia, che ha reagito e aggredito il "rivale".

Domenico è stato trasportato dal fratello in auto all’ospedale a Policoro e poi ha fatto perdere le sue tracce, prima di essere trovato e arrestato dai Carabinieri, che hanno sequestrato il coltello a serramanico, una pistola modificata e con matricola abrasa e alcuni bossoli. Sul luogo dell’episodio è stato rinvenuto anche l’altro coltello utilizzato durante la lite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie