Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 10:26

NEWS DALLA SEZIONE

Un 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 
Nel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
Dopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
Il caso
Matera, truffa da finti broker per 400mila euro: coniugi denunciati

Matera, truffa da finti broker per 400mila euro: coniugi denunciati

 
Il caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
Comune
Da Matera all'Aeroporto con bus navetta: siglato accordo

Da Matera all'Aeroporto di Bari con bus navetta: siglato accordo

 
Nel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
Nel Materano
Frana a Pomarico, Governo dà l'ok allo stato d'emergenza

Frana a Pomarico, governo dà l'ok allo stato d'emergenza

 
A Matera
Si ferì alla festa patronale, per il Tribunale non ha diritto a risarcimento

Si ferì alla festa, per il Tribunale niente risarcimento

 
Intimidazione
Scanzano, data alle fiamme azienda di ortofrutta: origine dolosa

Scanzano, incendiata azienda di ortofrutta: origine dolosa

 
Nessun ferito
Raffiche di vento, albero cade su auto a Matera: illesi i passeggeri

Raffiche di vento, albero cade su auto a Matera: illesi i passeggeri

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIn Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
BariMusica
Tra web e radio dilaga il rap in salsa barese

Tra web e radio dilaga il rap in salsa barese

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 
TarantoNel Tarantino
Palagiano: abusa di una minorenne e la perseguita, in manette un 65enne

Palagiano: abusa di una minorenne e la perseguita, in manette un 65enne

 
FoggiaNel Foggiano
Borgo Mezzanone: sequestrati immobili abusivi nel ghetto dei migranti

Borgo Mezzanone: sequestrati immobili abusivi nel ghetto dei migranti FOTO

 
LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 

Lite con coltelli a Scanzano 3 arresti per tentato omicidio

Lite con coltelli a Scanzano 3 arresti per tentato omicidio
MATERA – Motivi passionali sono – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – alla base della lite che ieri sera, a Scanzano Jonico (Matera), ha coinvolto tre persone (tra cui due fratelli), tutte con precedenti penali e arrestate dai Carabinieri con l’accusa di tentativo di omicidio. In ospedale, in prognosi riservata per le ferite da arma da taglio subite, sono ricoverati Vito Miraglia, di 29 anni, e Domenico Marino (26), mentre il fratello di quest’ultimo, Pietrantonio (28), che ha sparato un colpo di pistola, è stato trasferito in carcere.

I provvedimenti cautelari sono stati resi noti dai Carabinieri della Compagnia di Policoro al termine di indagini coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Matera Anna Franca Ventricelli.

L'episodio delittuoso si è verificato ieri sera al rione Santa Sofia di Scanzano Jonico a seguito di un alterco tra Domenico Marino e Miraglia, causato da vecchi dissidi legati a una presunta relazione sentimentale che Miraglia avrebbe intrapreso con l’ex fidanzata del primo. Il 29enne è stato colpito più volte da un coltello con una lama lunga dieci centimetri. Durante la lite Pietrantonio Marino ha sparato anche un colpo di pistola, senza colpire lo stesso Miraglia, che ha reagito e aggredito il "rivale".

Domenico è stato trasportato dal fratello in auto all’ospedale a Policoro e poi ha fatto perdere le sue tracce, prima di essere trovato e arrestato dai Carabinieri, che hanno sequestrato il coltello a serramanico, una pistola modificata e con matricola abrasa e alcuni bossoli. Sul luogo dell’episodio è stato rinvenuto anche l’altro coltello utilizzato durante la lite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400