Domenica 28 Febbraio 2021 | 14:20

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 
Il caso
Stalking, lesioni all'ex moglie: obbligo di dimora a Matera

Stalking, lesioni all'ex moglie: obbligo di dimora a Matera

 
La polemica
Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

 
Gli episodi andavano avanti dal 2016
Impediva alla compagna di uscire di casa e la picchiava: arrestato a Matera

Impediva alla compagna di uscire di casa e la picchiava: arrestato a Matera

 
GdF
Matera, ha fatto fallire 5 società: arrestato imprenditore

Matera, ha fatto fallire 5 società: arrestato imprenditore

 
Il virus
Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

 
indagini dei CC
Matera, spaccio di droga tra minorenni e studenti: nei guai 8 baby pusher

Matera, spaccio di droga tra minorenni e studenti: nei guai 8 baby pusher

 
Contagi
Coronavirus, a Matera positivo collaboratore vescovo, chiusi uffici

Coronavirus, a Matera positivo collaboratore vescovo, chiusi uffici

 
Il virus
Covid 19, il sindaco di Matera: «Aumento casi dovuto a imprudenza»

Covid 19, il sindaco di Matera: «Aumento casi dovuto a imprudenza»

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barila decisione
Policlinico Bari, non c’è più rischio legionella: dissequestrati i due edifici

Policlinico Bari, non c’è più rischio legionella: chiesto dissequestro edifici

 
BatL'emergenza
Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

 
FoggiaControlli dei CC
S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: nei guai un 25enne incensurato

S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: 25enne incensurato nei guai

 
Potenzala protesta
Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

 
LecceL'emergenza
Lecce, paziente positivo al Covid: chiude Neurologia al Vito Fazzi

Lecce, paziente positivo al Covid: chiude Neurologia al Vito Fazzi

 
TarantoIl caso
Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 
BrindisiIl ricordo
Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

Brindisi, 30 anni fa lo sbarco degli albanesi: in teatro uno spettacolo in streaming

 

Lite con coltelli a Scanzano 3 arresti per tentato omicidio

Lite con coltelli a Scanzano 3 arresti per tentato omicidio
MATERA – Motivi passionali sono – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – alla base della lite che ieri sera, a Scanzano Jonico (Matera), ha coinvolto tre persone (tra cui due fratelli), tutte con precedenti penali e arrestate dai Carabinieri con l’accusa di tentativo di omicidio. In ospedale, in prognosi riservata per le ferite da arma da taglio subite, sono ricoverati Vito Miraglia, di 29 anni, e Domenico Marino (26), mentre il fratello di quest’ultimo, Pietrantonio (28), che ha sparato un colpo di pistola, è stato trasferito in carcere.

I provvedimenti cautelari sono stati resi noti dai Carabinieri della Compagnia di Policoro al termine di indagini coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Matera Anna Franca Ventricelli.

L'episodio delittuoso si è verificato ieri sera al rione Santa Sofia di Scanzano Jonico a seguito di un alterco tra Domenico Marino e Miraglia, causato da vecchi dissidi legati a una presunta relazione sentimentale che Miraglia avrebbe intrapreso con l’ex fidanzata del primo. Il 29enne è stato colpito più volte da un coltello con una lama lunga dieci centimetri. Durante la lite Pietrantonio Marino ha sparato anche un colpo di pistola, senza colpire lo stesso Miraglia, che ha reagito e aggredito il "rivale".

Domenico è stato trasportato dal fratello in auto all’ospedale a Policoro e poi ha fatto perdere le sue tracce, prima di essere trovato e arrestato dai Carabinieri, che hanno sequestrato il coltello a serramanico, una pistola modificata e con matricola abrasa e alcuni bossoli. Sul luogo dell’episodio è stato rinvenuto anche l’altro coltello utilizzato durante la lite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie