Sabato 20 Luglio 2019 | 16:02

NEWS DALLA SEZIONE

Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
Inquinamento
Matera, schiuma biancastra nella Gravina

Matera, schiuma biancastra nella Gravina

 
Il caso
Basilicata, un miliardo e 800 milion: ecco il tesoro del petrolio

Basilicata, un miliardo e 800 milioni: ecco il tesoro del petrolio

 
Operazione dei carabinieri
Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

Nova Siri: bazar della droga in un garage e un magazzino, 4 arresti

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 
HomeIl caso
Bari, mamma 35enne muore dopo bendaggio gastrico: voleva dimagrire

Bari, mamma 35enne muore dopo bendaggio gastrico: voleva dimagrire

 
Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

La Scuola del restauro apre una sede a Matera

MATERA - Solo qualche giorno fa il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca, ha firmato il decreto che autorizza l’Istituto superiore per la conservazione ed il restauro alla istituzione e attivazione, a Matera, del Corso di diploma di durata quinquennale in restauro, equiparato alla laurea magistrale a ciclo unico. Il titolo abilita alla professione di «Restauratore di beni culturali»
La Scuola del restauro apre una sede a Matera
MATERA - Solo qualche giorno fa il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il ministro dell’Istruzione, dell’università e della ricerca, ha firmato il decreto che autorizza l’Istituto superiore per la conservazione ed il restauro alla istituzione e attivazione, a Matera, del Corso di diploma di durata quinquennale in restauro, equiparato alla laurea magistrale a ciclo unico. Il titolo abilita alla professione di «Restauratore di beni culturali». Lo ha reso noto la Fondazione Zetema, che ha proposto l’iniziativa, andata in porto dopo «un lungo e sofferto percorso». Conferma la notizia il Comune della città dei Sassi. «Matera e la Basilicata avranno presto la Scuola del restauro nel complesso di Santa Lucia Nova come aveva annunciato nel corso della sua visita il ministro per i Beni e le attività culturali e il turismo, Dario Franceschini. La Commissione di valutazione ha valutato positivamente la candidatura della scuola, presentata dalla direttrice dell’Istituto superiore per la conservazione e il restauro del Mibact, Gisella Capponi, e concesso l’accreditamento alla nuova scuola che dal prossimo anno accademico aprirà i battenti con il concorso di Università ed enti di ricerca».

Il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, nel comunicare l’importante notizia, «che si inserisce nel grande percorso fatto quest’anno da Matera capitale europea della cultura, esprime grande soddisfazione per l’impegno straordinario di tutte le istituzioni coinvolte insieme al Comune, in primo luogo il Mibact e la Regione Basilicata, che ha inserito la scuola nella Legge regionale 30 aprile 2014, n.8 (art. 35) grazie al forte sostegno del presidente Marcello Pittella e di tutti i consiglieri regionali».

«I lavori nel complesso monumentale destinato alla formazione dei futuri restauratori e operatori della conservazione, seguiti con competenza dal Comune e dal Mibact, sono avviati ad una imminente conclusione e presto laboratori e locali verranno allestiti con tutte le necessarie attrezzature grazie all’impegno dei responsabili del cantiere (Emanuele Lamacchia, Mario Maragno, Carmela Petrizzi)».

«Oggi - ha inoltre dichiarato il sindaco, si conclude con successo la prima fase del lungo percorso avviato fin dal 2007, grazie alla precedente Amministrazione guidata dall’avvocato Nicola Buccico, su impulso della Fondazione Zetema presieduta dall’avvocato Raffaello De Ruggieri e del compianto professor Michele D’Elia, che a Matera aveva già voluto, dopo il sisma del 1980, una grande struttura dedicata alla conservazione e al restauro, guidata oggi dalla Soprintendenza per i beni storici, artistici e etnoantropologici della nostra regione. È anche grazie a questa struttura, pronta a mettere a disposizione altri laboratori e preziose competenze, come ha confermato la soprintendente Marta Ragozzino, che vedrà la luce la grande scuola per il restauro a Matera, succursale della prestigiosa scuola romana».

«Con tale autorevole atto, può oggi essere istituita la sede decentrata di alta formazione di Matera dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro - ha commentato il presidente della Fondazione Zetema, Raffaello De Ruggieri - per cui, se saranno risolti alcuni problemi logistici e finanziari, sarà possibile avviare i primi corsi per l’anno accademico 2015-2016 con l’emanazione del bando di selezione a maggio 2015». Si tratta in ogni caso, di «un altro successo che si aggiunge a quello epocale guadagnato con la designazione a Capitale europea della cultura per l’anno 2019».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie