Domenica 21 Luglio 2019 | 00:33

NEWS DALLA SEZIONE

Il convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 
Il caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
Inquinamento
Matera, schiuma biancastra nella Gravina

Matera, schiuma biancastra nella Gravina

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa scoperta
Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

Brindisi, tre migranti trovati semi asfissiati in cella frigo su tir

 
MateraIl convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
BariLa denuncia di un lettore
Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

Bari, lavori in corso al Policlinico: pazienti visitati nel corridoio

 
PotenzaL'operazione
Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

Basilicata, lotta allo spaccio, controlli dei cc: 5 denunciati

 
HomeLa tragedia
Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne

Foggia, scontro tra auto della Finanza e scooter: muore 15enne, non aveva il casco

 
HomeL'allarme
La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

La Xylella avanza, Coldiretti: «altri 366 ulivi infetti tra Taranto e Brindisi»

 
Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 

i più letti

La Provincia di Matera chiude, ma dipendente si decuplica lo stipendio

MATERA – Oltre 6.300 euro a maggio e 9.300 euro da percepire a giugno, se non fossero arrivati i Carabinieri a sequestrargli «tutti gli apparati telematici» e a denunciarlo per frode informatica: il protagonista è un dipendente della Provincia di Matera – ente che nei giorni scorsi ha riunito il consiglio per l’ultima volta dopo la soppressione – che si è aumentato lo stipendio ed è ora stato sospeso per un mese «in via precauzionale». L’impiegato guadagna fra gli 800 e i mille euro
La Provincia di Matera chiude, ma dipendente si decuplica lo stipendio
MATERA, – Oltre 6.300 euro a maggio e 9.300 euro da percepire a giugno, se non fossero arrivati i Carabinieri a sequestrargli «tutti gli apparati telematici» e a denunciarlo per frode informatica: il protagonista è un dipendente della Provincia di Matera – ente che nei giorni scorsi ha riunito il consiglio per l’ultima volta dopo la soppressione – che si è aumentato lo stipendio ed è ora stato sospeso per un mese «in via precauzionale».

L'uomo, 34 anni, aveva la mansione di «istruttore amministrativo» e addetto all’invio telematico alla tesoreria provinciale delle retribuzioni assegnate ai dipendenti della Provincia. I Carabinieri, nell’ambito di verifiche disposte proprio in vista della soppressione definitiva dell’ente, hanno scoperto che, a maggio, l’impiegato aveva nettamente aumentato il suo stipendio (normalmente, fra 800 e mille euro). A giugno stava per incassare un assegno ancora più corposo, 9.300 euro, «molto più di quanto percepiscono anche i funzionari e i dirigenti del suo ufficio».

Ora le indagini – trasferite alla Procura di Potenza, competente per i reati di criminalità informatica – dovranno stabilire se l’impiegato sia stato «generoso» anche con qualche collega, quanto abbia sottratto alle casse della Provincia e come abbia speso i soldi, considerato che «apparentemente egli non conduceva una vita agiata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie