Sabato 21 Maggio 2022 | 10:20

In Puglia e Basilicata

CINEMA

Marco Regina, da Matera alla conquista dell'Oscar nell'animazione

Marco Regina, da Matera alla conquista dell'Oscar nell'animazione

Marco Regina con la statuetta dell'Oscar

Il fumettista è tra le firme di «The Windshield Wiper» premiata come miglior corto del genere. L'artista: «Che peso questa statuetta, un'emozione incredibile»

28 Marzo 2022

Redazione online

La 94ma edizione degli Oscar porta una firma della Basilicata. Si tratta del materano Marco Regina, capo animazione della pellicola The Windshield Wiper, il miglior cortometraggio animato secondo l'Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Su questo successo, firmato dal regista madrileno Alberto Mielgo e prodotto da Leo Sanchez, arrivano le «congratulazioni» del presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi che aggiunge: «Sono molto felice di questo riconoscimento che coinvolge un giovane lucano caparbio e coraggioso che da Matera è riuscito a coronare i suoi sogni negli Stati Uniti d’America. La sua è una testimonianza autentica della tenacia di noi lucani che sappiamo esprimere ovunque nel mondo le nostre doti umane e professionali. Dar vita a personaggi animati, significa trasferire in loro emozioni, personalità e anima. Per questo motivo non ho dubbi nell’affermare che anche nel miglior cortometraggio animato del 2022 ci sia traccia del sentimento lucano».

Marco Regina, materano, vive a Los Angeles dove opera come Storyboard artist e Lead Character Animator indipendente dopo aver collaborato per tredici anni con la nota casa di produzione cinematografica DreamWorks, madre di pellicole cult come Z La Formica, Kung Fu Panda e la serie di Shrek. Regina vanta anche la sua precedente esperienza come supervisore all’animazione della Ilion Animation Studios in uno dei più grossi lavori di animazione mai prodotto in Europa, in cui hanno lavorato 350 animatori provenienti da 20 nazioni diverse. In questo momento sta collaborando con il regista premio Oscar Guillermo del Toro per un suo nuovo progetto di animazione dopo Pinocchio uscito su Netflix.

«È stata una sensazione strana, unica e la statuetta pesa! - commenta Regina alla Gazzetta - siamo tutti felicissimi, il regista, il produttore. Siamo amici e ci siamo abbracciati, nessuno di noi ci credeva ma è successo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 

TARANTO

Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725