Domenica 25 Luglio 2021 | 10:42

NEWS DALLA SEZIONE

L'accordo
Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

 
Gli ultimi dati
Basilicata, 27 tamponi positivi su 800 esaminati

Basilicata, 27 tamponi positivi su 800 esaminati

 
Dopo 20 anni
Potenza: corso di formazione per aumentare medici del 118

Potenza: corso di formazione per aumentare medici del 118

 
Casa Cava
Danzasia, l'evento tra essenza e memoria nei Sassi di Matera

Danzasia, l'evento tra essenza e memoria nei Sassi di Matera

 
Effettuate 5.800 vaccinazioni
Covid: in Basilicata 18 positivi su 611 tamponi esaminati

Covid: in Basilicata 18 positivi su 611 tamponi esaminati

 
covid
Basilicata, 29 positivi su 567 tamponi esaminati

Basilicata, 29 positivi su 567 tamponi esaminati

 
Il caso
Matera, tentano estorsione e picchiano giovane: in 2 finiscono ai domiciliari

Matera, tentano estorsione e picchiano giovane: in 2 finiscono ai domiciliari

 
covid
A Bernalda dal 26 luglio campagna vaccinale straordinaria

A Bernalda dal 26 luglio campagna vaccinale straordinaria

 
Il caso
Minacce per ottenerei terreni confinanti ai suoi: un arresto a Montescaglioso

Minacce per ottenere i terreni confinanti ai suoi: un arresto a Montescaglioso

 
L'iniziativa
Matera, Blockchain, questa sconosciuta

Matera, Blockchain, questa sconosciuta

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccemobilità
Niente biglietti domani nelle stazioni di Foggia, San Severo, Bari e Lecce

Niente biglietti domani nelle stazioni di Foggia, San Severo, Bari e Lecce

 
LecceIl caso
Nardò, in centinaia a ballare senza mascherina: 5 giorni di chiusura per il Ficodindia

Nardò, in centinaia a ballare senza mascherina: 5 giorni di chiusura per il Ficodindia

 
PotenzaAmbiente
Turismo, San Fele ci spera: «Vanno aperte tutte le cascate»

Turismo, San Fele ci spera: «Vanno aperte tutte le cascate»

 
MateraL'accordo
Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

Comuni: firmata intesa Maratea-Matera, programmi comuni

 
Brindisiambiente
Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

Brindisi, serbatoio Edison Gnl: No del Comune è danno per l’ambiente e la Puglia

 
TarantoAmbiente
Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

Taranto, video-trappole in azione contro gli incivili

 
BatOra è in cella
Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

Barletta, detenuto ai domiciliari coltivava droga

 

i più letti

ambiente

Policoro, un progetto da 750mila euro per valorizzare e conservare Bosco Pantano

Si tratta del prototipo di un efficace recupero del territorio in termini ambientali e naturalistici

Bosco pantano

POLICORO - «Un progetto di eccellenza che rappresenta il prototipo di un efficace recupero del territorio in termini ambientali e naturalistici»: così l’assessore regionale all’ambiente, Gianni Rosa, ha definito il progetto di conservazione e valorizzazione degli ambienti acquatici e ripariali del Bosco Pantano di Policoro.

Nel comunicato è specificato che «il progetto, realizzato con la consulenza della sezione di Policoro del Wwf Italia e finanziato per 750 mila euro, è stato illustrato, presso gli uffici regionali di Policoro, dall’ingegnere Marco Vitale, alla presenza anche del consigliere regionale Giovanni Vizziello (Fratelli d’Italia)». Il bosco Pantano «è un’area naturale protetta istituita nel 1999, Zona speciale di conservazione e Zona di protezione speciale. Occupa una superficie di 500 ettari di cui 21 nell’Oasi Wwf Policoro Herakleia. Nel 1931 vennero censiti 1.600 ettari di bosco, mentre oggi ne restano 680.

Questi sono fortemente minacciati dalle attività antropiche e dalla siccità». Ora sono «previste attività di studio e monitoraggio delle specie e degli habitat, il recupero di strutture didattiche e la ricostruzione della copertura forestale attraverso interventi selvicolturali mirati, la creazione di nuove zone umide e la ripulitura canali artificiali». Il termine dei lavori è previsto per il mese di dicembre del 2022.

«Siamo orgogliosi ed emozionati per questo nuovo approccio con cui - ha aggiunto l’assessore - affrontiamo le questioni legate allo sviluppo del settore ambientale che deve essere, sempre più, momento di crescita del nostro territorio». I siti individuati per l’attuazione del progetto «sono stati identificati - è scritto nel comunicato - sulla base della presenza di habitat acquatici e ripariali all’interno di tutti i siti Natura 2000 selezionati. Nello specifico la scelta è legata alla presenza delle foci dei principali corsi d’acqua lucani: Agri, Basento, Bradano, Cavone, Bosco Pantano di Policoro e costa jonica, foce Sinni. Si tratta di ambiti di fondamentale importanza per il monitoraggio di specie chiave dell’ittiofauna lucana. Il progetto nasce dall’esigenza di verificare lo stato di salute degli ambienti acquatici». (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie