Giovedì 25 Febbraio 2021 | 09:01

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

 
indagini dei CC
Matera, spaccio di droga tra minorenni e studenti: nei guai 8 baby pusher

Matera, spaccio di droga tra minorenni e studenti: nei guai 8 baby pusher

 
Contagi
Coronavirus, a Matera positivo collaboratore vescovo, chiusi uffici

Coronavirus, a Matera positivo collaboratore vescovo, chiusi uffici

 
Il virus
Covid 19, il sindaco di Matera: «Aumento casi dovuto a imprudenza»

Covid 19, il sindaco di Matera: «Aumento casi dovuto a imprudenza»

 
Il caso
Bernalda, il sindaco passa alla Lega: «Responsabile scelta di Salvini»

Bernalda, il sindaco passa alla Lega: «Responsabile scelta di Salvini»

 
ambiente
Policoro, un progetto da 750mila euro per valorizzare e conservare Bosco Pantano

Policoro, un progetto da 750mila euro per valorizzare e conservare Bosco Pantano

 
fase2
Emergenza Covid, da lunedì 22 vaccini a over 80 a Potenza a e Matera

Emergenza Covid, da lunedì 22 vaccini a over 80 a Potenza a e Matera

 
l'operazione
Matera, sequestrati beni per 400mila euro a 37enne coinvolto in operazione «Narcos» della Dda

Matera, sequestrati beni per 400mila euro a 37enne coinvolto in operazione «Narcos» della Dda

 
tragedia
Pisticci, perde controllo motozappa: 78enne muore schiacciato contro albero

Pisticci, perde controllo motozappa: 78enne muore schiacciato contro albero

 
La decisione
Rotondella, omicidio ingegnere: presunto assassino trasferito nel carcere di Bari

Rotondella, omicidio ingegnere: presunto assassino trasferito nel carcere di Bari

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari-Foggia, il gran derby di sabato è anche questione di gol

Bari-Foggia, il gran derby di sabato è anche questione di gol

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barinel Barese
Gravina, fidanzamento osteggiato dalle famiglie sfocia in una rissa in strada: 4 arresti

Gravina, fidanzamento osteggiato dalle famiglie sfocia in una rissa in strada: 4 arresti

 
PotenzaIl caso
Potenza, furti nei supermercati: foglio di via per tre romeni

Potenza, furti nei supermercati: foglio di via per tre romeni

 
TarantoCultura
Grottaglie, una campagna di crowdfunding per 2021, mostra d'arte contemporanea che ricongiunge la città al suo «spazio»

Grottaglie, una campagna di crowdfunding per 2021, mostra d'arte contemporanea che ricongiunge la città al suo «spazio»

 
FoggiaI fatti a settembre
Foggia, tabaccaio ucciso durante rapina: 5 persone arrestate dopo 5 mesi

Foggia, tabaccaio ucciso durante rapina: 5 persone arrestate dopo 5 mesi

 
BatIl caso
Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

 
MateraIl virus
Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

Covid 19, virus dilaga a Montescaglioso: coprifuoco anticipato alle 20

 
LecceL'incidente
Auto travolge bici: muore ciclista 45enne in Salento

Auto travolge bici: muore ciclista 45enne in Salento

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

nel Materano

Pisticci, aeroporto Mattei: un comitato per rilanciarlo

Lo sbocco commerciale tra gli obiettivi del gruppo di cittadini che si è costituito

Pisticci, aeroporto Mattei: un comitato per rilanciarlo

Far venire allo scoperto enti ed istituzioni interessati affinché, attraverso il dialogo costruttivo e senza alcuno scontro, si possa dare un futuro alla pista Mattei, con un occhio di riguardo al suo sbocco commerciale. Con questa mission un gruppo di industriali, imprenditori, artigiani, associazioni e liberi cittadini ha costituito il comitato “Pista Mattei primo aeroporto di Basilicata”. Al momento ne fanno parte importanti parti datoriali, dalla Cna di Basilicata alla Lega Coop lucana, passando per Confesercenti e Confartigianato, insieme ad aziende e industrie che producono in Val Basento, come Main e Politex, imprenditori e privati cittadini, per quella che è stata definita una compagine ben ampia. L’obiettivo, ha spiegato Pietro Lo Franco, imprenditore di Pisticci, che è anche uno dei promotori dell’iniziativa è “accendere un riflettore sull’aviosuperficie di Pisticci e fungere da stimolo per quegli enti pubblici come la Regione Basilicata, la Provincia di Matera, il Comune di Pisticci e il Consorzio Asi di Matera, che sono chiamati ad intervenire per rendere l’infrastruttura aeroportuale idonea al trasporto di merci e passeggeri. Nel farlo, ci interessa evidenziare come non ci sia né la volontà, né l’interesse a polemizzare o alzare la voce, ma solo l’obiettivo di mettere tutti intorno a un tavolo per far sì che vengano fuori quelli che sono gli attuali impedimenti al decollo della pista, per cercare di superarli. Ci interessa, dunque, essere produttivi e non polemici. Aagire nell’interesse di una vasta comunità, anche imprenditoriale e commerciale, che sulla infrastruttura di Pisticci ha da tempo fatto affidamento”. Proprio per questo, ha aggiunto Lofranco, “tra gli obiettivi precipui c’è quello di costituire un tavolo permanente, che abbia sede nel Comune di Pisticci, intorno al quale periodicamente tutti i soggetti interessati possano rendere conto dello stato dell’arte e, soprattutto, mettere in atto la propria forza propulsiva”. Infine, un accenno alla realizzanda zona economica speciale. “E’ evidente che l’implementazione della pista troverebbe proprio nella Zes il suo sbocco naturale o, se vogliamo, il suo perché. Ma, anche a prescindere dalla Zes e dalle aziende che attraverso la zona speciale potrebbero avvicinarsi alla Valbasento, riteniamo che la Mattei possa e debba trovare finalmente il suo completo sviluppo, soprattutto in un’ottica commerciale. Per ciò che concerne, invece, il suo utilizzo come hub passeggeri, è evidente che questo aspetto necessita di maggiori riflessioni e sviluppi che, però, non possiamo e non vogliamo escludere a priori”. Le idee, dunque, sembrano essere molto chiare. Adesso non rimane che rimpinguare ulteriormente la platea dei partecipanti e, soprattutto, dare corso alle necessarie interlocuzioni con gli enti interessati. La pista, va ricordato, fu realizzata nel 1960 per volere di Enrico Mattei, all’epoca presidente dell’Eni: da allora la situazione infrastrutturale della zona non sembra essere molto cambiata, se non in peggio. Per favorire la rinascita e lo sviluppo, non solo della Valbasento ma di tutta la Basilicata, urge una vera e propria sterzata e la pista Mattei può assicurare, in tempi brevi, una rapida mobilità di merci e persone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie