Martedì 27 Ottobre 2020 | 08:23

NEWS DALLA SEZIONE

controlli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
indagini della gdf
Matera, scoperta truffa fondi europei per il turismo: diverse persone coinvolte

Matera, scoperta truffa fondi europei per il turismo: diverse persone coinvolte

 
Controlli dei CC
Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

 
Vita amministrativa
Matera, presentata la nuova giunta comunale capeggiata da Bennardi: 5 uomini e 4 donne

Matera, presentata la nuova giunta comunale capeggiata da Bennardi: 5 uomini e 4 donne

 
Le indagini
Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

 
Nel Materano
Grassano, entra in chiesa e ruba soldi delle offerte per comprare l'eroina

Grassano, entra in chiesa e ruba soldi delle offerte per comprare l'eroina

 
Polizia
Matera, ubriaca picchia il compagno 80enne che vuole farla smettere di bere: arrestata

Matera, ubriaca picchia il compagno 80enne che vuole farla smettere di bere: arrestata

 
Il punto
Matera, «La Regione disattenta sulla Biblioteca»

Matera, «La Regione disattenta sulla Biblioteca»

 
prevenzione
Basilicata, al via distribuzione vaccini antinfluenzali

Basilicata, al via distribuzione vaccini antinfluenzali

 
Controlli della polizia
Bernalda, scoperta piantagione cannabis lungo fiume Bradano: 2 in manette

Bernalda, scoperta piantagione cannabis lungo fiume Bradano: 2 in manette

 
Il caso
Matera, ubriaco investe pedone e scappa: arrestato

Matera, ubriaco investe pedone e scappa: arrestato

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL’operazione
Bari, blitz dei Ros smantella organizzazione mafiosa: 48 misure cautelari

Bari, smantellata organizzazione mafiosa in blitz Ros: 48 misure cautelari

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

Basilicata

Da Bernalda un'eccellenza sanitaria: la storia di Fabrizio Grieco, a Milano in prima linea contro il Covid

Ha 38 anni, geriatra e gerontologo: è stato al fianco dei contagiati, specie più anziani

Da Bernalda un'eccellenza sanitaria: la storia di Fabrizio Grieco, a Milano in prima linea contro il Covid

Tante le eccellenze lucane. Anche in campo medico. Fabrizio Grieco, 38 anni, di Bernalda, geriatra e gerontologo, è stato in prima linea, a Milano, nella cura dei malati di covid 19, soprattutto anziani, in una delle capitali del contagio.Si è specializzato all’Università Federico II di Napoli, acquisendo l’abilitazione alla professione medica presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, con il massimo dei voti. Grieco ha partecipato a importanti convegni internazionali, da relatore, sulle patologie mediche più diffuse nella terza età. Numerose le pubblicazioni su riviste specializzate, anche in lingua inglese. Il dottor Fabrizio Grieco afferma: “Vivo fuori casa dall’età di 19 anni, per motivi di studio, prima, e di lavoro, poi. Ho conosciuto realtà profondamente diverse dalla mia. Ho studiato a Napoli e a Roma; attualmente lavoro a Milano. Durante il periodo universitario romano ho cercato di comprendere, coi miei studi, il corretto funzionamento del corpo umano e gli eventi patologici che possono alterarlo.

Mostrando interesse per l’interpretazione dei segni e dei sintomi e privilegiando la branca clinico-internistica a quella chirurgica. Nel corso della formazione presso la scuola di Geriatria dell’Università “Federico II” di Napoli, diretta dal prof. Nicola Ferrara, ho fatto parte del gruppo di ricerca del prof. Dario Leosco e della dottoressa Valentina Parisi, apprendendo la tecnica strumentale dell’ecocardiografia e pubblicando diversi lavori su riviste scientifiche. Ho trattato il tessuto adiposo epicardio (un cuscinetto di adipe localizzato sul cuore, strettamente correlato alle patologie cardiovascolari, tipiche dell’età geriatrica). Ho collaborato con il prof. Giuseppe Rengo, pubblicando lavori sull’utilizzo dei farmaci anti diabetici nell’ Alzheimer e sul trattamento delle patologie cardiovascolari nell’anziano”. Quanto alla sua esperienza nel periodo clou dell’emergenza sanitaria, Grieco aggiunge: “Attualmente lavoro come medico di reparto presso la U.O. di Medicina Interna della “Fondazione Don Carlo Gnocchi – Palazzolo” di Milano, diretta dal prof. Pierluigi Gnocchi. Qui ho prestato assistenza ai pazienti affetti da Covid-19 durante l’emergenza sanitaria.

In un periodo così particolare per l’Italia e il mondo intero, ho cercato di combattere un nemico invisibile e, allo stesso tempo, di curare chi ne fosse colpito. Non nascondo di aver avuto paura, perché mi confrontavo con un virus poco conosciuto e, a volte, dagli effetti deleteri. Grazie, però, al lavoro di squadra con i miei colleghi ed alla fornitura adeguata e puntuale dei dispositivi di protezione individuale, ne sono uscito indenne, contribuendo, nel contempo, a salvare molte vite umane”. Il dottore bernaldese, tuttavia, non dimentica le sue radici lucane: “Sono profondamente legato a Bernalda e Metaponto – dice -. I posti del cuore in cui sono cresciuto e formato caratterialmente; in cui vivono la mia famiglia e i miei amici di sempre. Sono convinto che prima o poi si debba ritornare alle origini, dove si è stati bene e dove tutto è cominciato. Mi auguro che la mia formazione medica possa, in un prossimo futuro, essere messa a disposizione anche dei miei concittadini”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie