Mercoledì 30 Settembre 2020 | 17:33

NEWS DALLA SEZIONE

dalla polizia
Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

 
Nel Materano
Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

 
In tribunale
Marconia, minorenne stuprate alla festa: al via incidente probatorio

Marconia, minorenne stuprate alla festa: al via incidente probatorio

 
Dalla polizia
Geloso di un sms sul telefono della compagna le sbatte la testa contro il muro: arrestato 48enne a Matera

Geloso di un sms sul telefono della compagna le sbatte la testa contro il muro: arrestato 48enne a Matera

 
Basilicata
Da Bernalda un'eccellenza sanitaria: la storia di Fabrizio Grieco, a Milano in prima linea contro il Covid

Da Bernalda un'eccellenza sanitaria: la storia di Fabrizio Grieco, a Milano in prima linea contro il Covid

 
calcio
Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

Da Bernalda la favola di Berni Gallitelli, a 10 anni ingaggiato dal Lecce

 
turiste minorenni violentate
Stupro a Marconia, al via incidente probatorio: una delle vittime ha riconosciuto i 4 indagati

Stupro a Marconia, al via incidente probatorio: una delle vittime ha riconosciuto i 4 indagati

 
Amministrative 2020
Matera verso il ballottaggio: centrosinistra pronto ad aprire tavolo con M5s

Matera verso il ballottaggio: centrosinistra pronto ad aprire tavolo con M5s

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Il Bari nella tana della Spal: Antenucci ferma l'orologio

Il Bari nella tana della Spal: Antenucci ferma l'orologio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariTrasporti
Bari, Fiera del Levante: ecco il piano mobilità, trasporto pubblico e parcheggi per la Campionaria

Bari, Fiera del Levante: ecco il piano mobilità, trasporto pubblico e parcheggi per la Campionaria

 
Materadalla polizia
Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

 
FoggiaNel Foggiano
Paura a Peschici: 47enne sparito nel nulla da 5 giorni, ha lasciato il cellulare a casa

Paura a Peschici: 47enne sparito nel nulla da 5 giorni, ha lasciato il cellulare a casa

 
LecceLa vicenda
Duplice omicidio Lecce, il 21enne reo confesso in carcere in isolamento

Duplice omicidio Lecce, reo confesso in carcere in isolamento. Trovato altro biglietto con tempi del delitto Legale: «Ragazzo provato»

 
TarantoIl caso
Taranto, morte gruista Mittal: riparte l'inchiesta

Taranto, morte gruista Mittal: riparte l'inchiesta

 
BrindisiLa vicenda
Ostuni, calunniò la dottoressa che aveva salvato la vita al padre

Ostuni, calunniò la dottoressa che aveva salvato la vita al padre

 
BatLa visita
Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

 

i più letti

ABUSIVISMO

Matera, guide abusive tra i Sassi: appello al Prefetto delle associazioni

Un fenomeno che appare inarrestabile. Disagi economici e sociali per gli operatori del turismo «ufficiali»

Matera, guide abusive tra i Sassi: appello al Prefetto delle associazioni

Matera - Adottare con urgenza tutte le misure previste dalla legge per stroncare definitivamente il fenomeno dell’abusivismo turistico. La richiesta, recapitata al prefetto di Matera, Rinaldo Argentieri, arriva da alcune associazioni di categoria del settore turistico (Fiavet Campania-Basilicata, AssoTurismo Confesercenti Matera, ConfGuide Confcommercio Matera, Gti-Guide Turistiche Italiane Basilicata e Puglia), che hanno invocato “attenzione al problema e la necessaria collaborazione delle forze dell’ordine affinché il contrasto all’esercizio abusivo di attività turistiche, sia efficace e risolutivo”. Pare, infatti, che soprattutto nell’ultimo periodo il fenomeno sia ripreso e le associazioni citate, hanno scritto al rappresentante del Governo sul territorio, ricordando che “dallo scorso 3 giugno è consentito ai turisti di partecipare a visite guidate nella nostra città, entro i limiti dei protocolli vigenti. Si è aperto, finalmente, un nuovo capitolo per il nostro territorio e per tutte le attività connesse al turismo, settore fondamentale per Matera. È indispensabile che la Basilicata sia considerata regione sicura. Ma, al contempo, serve sostenere in modo deciso il rilancio dell’immagine della nostra terra con una adeguata campagna di promozione che vada ad incidere sul potenziamento dei flussi turistici di cui sentiamo tutti bisogno. È necessaria tutta la professionalità, l’autorevolezza e la tradizionale capacità di accoglienza degli operatori lucani per riconquistare la fiducia dei visitatori. Occorrono, quindi, regole chiare e precise per far risaltare, oltre che la bellezza, anche la sicurezza della nostra regione. Non possiamo permetterci incertezze ed errori: una cattiva pubblicità, un passaparola negativo, potrebbero rallentare la ripresa dopo questa drammatica crisi”. Gli operatori del turismo, inoltre, hanno anche ricordato di “aver subito enormi disagi economici e professionali” e di essere “nuovamente pronti a dare il meglio di noi stessi per Matera. A tal proposito, abbiamo il piacere di segnalare l’intensa attività di coordinamento, scambio di informazioni, condivisione di scelte che abbiamo messo in campo in questi mesi di pausa forzata. Vogliamo risollevarci, siamo fiduciosi. Ci stiamo impegnando insieme per scongiurare perdite di posti di lavoro e ci faremo carico di ulteriori investimenti per accrescere ulteriormente la qualità e la sicurezza del sistema di accoglienza”. Ma, fatte queste, premesse, le associazioni hanno poi fatto riferimento al fenomeno di cui sopra, chiedendo i provvedimenti citati. “Dobbiamo registrare, con nostro forte disappunto, la ripresa e l’aumento esponenziale delle attività abusive nel nostro settore, da parte di individui e associazioni ben note, che operano senza alcuna autorizzazione”, hanno difatti aggiunto gli operatori del settore, dicendosi “molto preoccupati, giacché tali individui non solo agiscono indisturbati senza il rispetto di alcun protocollo di sicurezza, vanificando ogni sforzo per tutelare la salute dei visitatori e della comunità locale, ma danneggiano fortemente chi opera nella legalità e compromettono l’immagine di Matera e di tutta la Basilicata”. Di qui, dunque, la legittima presa di posizione, nell’interesse generale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie