Domenica 08 Dicembre 2019 | 19:14

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 
Tradizione popolare
Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

 
Il colpo
Matera, arrestato bandito 26enne. Aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

Matera, arrestato bandito 26enne: aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

 
I volontari
Matera 2019, le storie di chi ha contribuito al successo della Capitale Europea della Cultura

Matera 2019, le storie di chi ha contribuito al successo della Capitale Europea della Cultura

 
Il film
«No time to Die», ecco il trailer dell'ultimo James Bond girato a Matera

«No time to Die», ecco il trailer dell'ultimo James Bond girato a Matera e Gravina

 
L'incontro
Matera, ministro Lamorgese: senza cultuita legalità non c'è progresso

Matera, ministro Lamorgese: senza cultura legalità non c'è progresso

 
Il riconoscimento
La città di Matera premia Carolyn Smith e Mauro Boldrini

La città di Matera premia Carolyn Smith e Mauro Boldrini

 
il 5 dicembre
Il ministro Lamorgese in visita a Matera per evento sulla legalità

Legalità, ministro Lamorgese a Matera presenta progetti di 5 regioni del Sud

 
Le alluvioni
Maltempo in Basilicata, danni per 46 mln: dichiarato stato d'emergenza

Maltempo in Basilicata, danni per 46 mln: dichiarato stato d'emergenza

 
Cultura e turismo
Matera, nasce il Museo nazionale. Franceschini: «Continua l'anno straordinario»

Matera, nasce il Museo nazionale. Franceschini: «Continua l'anno straordinario»

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Bari, operazioni aggancio al Potenza. Segui la diretta dalle 17.30

Bari, operazione aggancio al Potenza. Segui la diretta dalle 17.30

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatNuoto
La biscegliese Elena Di Liddo è argento europeo nei 100 farfalla

La biscegliese Elena Di Liddo è argento europeo nei 100 farfalla

 
FoggiaL'arresto
Preparavano assalto ad un bancomat a Chieti: in manette 4 foggiani

Preparavano assalto ad un bancomat a Chieti: in manette 4 foggiani

 
PotenzaL'intervista
Cappelli: «Il Capodanno Rai ci ha fatto scoprire Potenza»

Cappelli: «Il Capodanno Rai ci ha fatto scoprire Potenza»

 
HomeIl siderurgico
Cantiere Taranto, a studio sgravi del 100% per chi assume lavoratori ex Ilva

Cantiere Taranto, a studio sgravi del 100% per chi assume lavoratori ex Ilva

 
BrindisiPub Ciporti
Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

Fasano, incendio a un pub: terzo attentato in pochi mesi

 
LecceL'analisi
Lecce, il boom della grande distribuzione: in provincia ci sono 402 strutture

Lecce, il boom della grande distribuzione: in provincia ci sono 402 strutture

 
MateraOperazione dei Cc
Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

Pisticci, sorpresi in garage con 800 grammi di marijuana: in cella due 21enni

 

i più letti

nel Materano

Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

Per combatterli si usa solo la carta adesiva. La direzione assicura impegno

Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

Il museo di Metaponto infestato dai topi e, da ultimo, anche dai serpenti. La denuncia è del coordinatore regionale Uilpa Beni e Attività Culturali, Dario Santangelo. Il quale ha scritto non solo e non tanto alla nostra redazione, quanto, piuttosto, all’Azienda Sanitaria di Matera e, ovviamente, alla direzione del Polo Museale. «Sono stato costretto a informare e denunciare che l’infestazione di topi nel museo di Metaponto, peraltro più volte denunciata per le vie brevi, tanto dal sottoscritto, quanto, soprattutto da lavoratori e lavoratrici in servizio nel sito, cresce ogni settimana e alimenta giustificati timori in merito al volontario disinteresse del Polo Museale della Basilicata e, soprattutto, del responsabile della struttura». Una presa di posizione piuttosto netta e dura, dunque, quella di Santangelo, il quale ha aggiunto che «pare non sia possibile addivenire ad un radicale intervento in quanto non si intende l’accesso al museo per i tempi necessari ad effettuare la derattizzazione definitiva. Il museo è sorvegliato e vigilato h24 dal personale dipendente, che assiste i visitatori paganti e non, le scolaresche e gli studiosi. Nelle ore notturne, quando il museo è vigilato dall’interno, si assiste alle scorrazzate dei roditori anche in numero rilevante nelle sale, lungo i corridoi e nei servizi igienici, tanto che risulta impossibile recarsi ai bagni», ha ulteriormente dettagliato Santangelo.

Il quale ha poi aggiunto: «Da qualche settimana vengono catturati, anche di giorno, ratti ed altri roditori con strisce adesive. Chi dirige il museo, certamente valido funzionario archeologo, probabilmente più adatto ad incarichi di ordine scientifico rispetto alla responsabilità di una struttura, non sembra titolato ad assumere decisioni in merito, cioè la chiusura della struttura per almeno 5-6 giorni, perché ha sottovalutato il problema, tanto da giungere ad una vera e propria infestazione». Santangelo, a corredo della sua segnalazione, ha anche allegato numerose immagini, tra le quali ne ha segnalata una: quella che ritrae «un visitatore alle prese con un topo appena catturato dalle trappole adesive, in cui difficilmente cadono i topi di dimensioni maggiori». Infine, Santangelo ha sottolineato che sono «ricorrenti gli episodi di panico tra alcune lavoratrici, con tanto di intervento di sanitari ed ambulanza». Insomma, a sentire Santangelo e anche osservando le foto, la situazione non sembrerebbe essere ottimale, sia per chi visita la struttura, ma soprattutto per chi ci lavora.

LA DIREZIONE ASSICURA IMPEGNO: MA SERVIRANNO TEMPI LUNGHI - Non c’è stato alcun volontario disinteresse, né una sottovalutazione del problema. Questa, in estrema sintesi, la posizione della direzione generale del Polo Museale di Basilicata, a firma del direttore, Marta Ragozzino, contenuta in una nota indirizzata all’Azienda Sanitaria di Matera e al coordinamento regionale della Uil. A conferma di ciò, la stessa struttura dalla quale dipende il museo di Metaponto ha reso noto di essere «venuta a sapere della presenza di roditori nella seconda metà di agosto, in seguito a segnalazione del personale di custodia». Per l’effetto, si legge nella comunicazione ufficiale, «si è proceduto a incaricare una ditta specializzata per un programma completo di sanificazione». La ditta, quindi, avrebbe «effettuato una ispezione scrupolosa con personale esperto, che ha raccolto tutte le informazioni basilari per la stesura di un programma di sanificazione ambientale. Tali interventi, consistenti in posizionamento di esche collanti e di una macchina a cattura multipla, avviati in settembre, si sono intensificati a ottobre per la debellare la presenza di topi».

Detto questo, il Polo Museale, nella predetta comunicazione, ha poi aggiunto: «È chiaro che il necessario intervento di disinfestazione, impattando su una struttura pubblica molto grande, di circa 7738 metri quadri con depositi di 2900 metri quadri dotati di numerosi punti di ingresso, posto in aperta campagna, richiede tempi lunghi. Le medesime operazioni sono state effettuate anche nelle aree scoperte del museo, al fine di evitare ulteriori presenze sgradite». Infine, la nota si conclude informando che «lo scorso 2 novembre una squadra di operai ha provveduto ad effettuare l’occlusione di circa 30 possibili punti di accesso con l’utilizzo di rete metallica e schiuma poliuretanica. Le metodologie utilizzate, che saranno oggetto di interventi ripetuti nel tempo a scadenze prefissate, stanno già dando i primi risultati. Si auspica che nel più breve tempo possibile la presenza dei roditori sia eliminata definitivamente». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie