Giovedì 21 Febbraio 2019 | 02:27

NEWS DALLA SEZIONE

Un 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 
Nel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
Dopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
Il caso
Matera, truffa da finti broker per 400mila euro: coniugi denunciati

Matera, truffa da finti broker per 400mila euro: coniugi denunciati

 
Il caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
Comune
Da Matera all'Aeroporto con bus navetta: siglato accordo

Da Matera all'Aeroporto di Bari con bus navetta: siglato accordo

 
Nel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
Nel Materano
Frana a Pomarico, Governo dà l'ok allo stato d'emergenza

Frana a Pomarico, governo dà l'ok allo stato d'emergenza

 
A Matera
Si ferì alla festa patronale, per il Tribunale non ha diritto a risarcimento

Si ferì alla festa, per il Tribunale niente risarcimento

 
Intimidazione
Scanzano, data alle fiamme azienda di ortofrutta: origine dolosa

Scanzano, incendiata azienda di ortofrutta: origine dolosa

 
Nessun ferito
Raffiche di vento, albero cade su auto a Matera: illesi i passeggeri

Raffiche di vento, albero cade su auto a Matera: illesi i passeggeri

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Il caso

Matera, picchiato per aver dato un voto basso: docente assolto

Michele Ruscigno non abusò dei mezzi di correzione

scuola

MATERA - Assolto con formula piena perché il fatto non sussiste dall’ipotesi di reato di Abuso dei mezzi di correzione o disciplina prevista dall’art. 571 del Codice Penale.

Il Tribunale di Matera, con sentenza emessa dal dott. Valerio Giovanni Antonio Sasso, accogliendo le tesi difensive dell’avv. Michele Porcari, ha assolto il docente di matematica e fisica Michele Ruscigno che fu aggredito dal genitore di una alunna, Francesco Buonsanti, durante i colloqui scuola-famiglia nel Liceo Scientifico “Dante Alighieri”. I fatti si verificarono nel pomeriggio del 13 dicembre 2016. Il professore a seguito dell’aggressione riportò una lussazione ad una spalla, costretto alle cure del Pronto Soccorso e giudicato guaribile in trenta giorni dal medici dell’ospedale Madonna delle Grazie. Il Tribunale basandosi anche sulle numerose testimonianze degli alunni e compagni di classe che hanno affermato l'assoluta correttezza delle condotte poste in essere dal loro docente nei confronti di tutti gli alunni, ha stabilito la inesistenza di qualunque responsabilità penale del prof. Ruscigno ribadendo l'autonomia ed incontestabilità' in sede penale del giudizio emesso dal professore sul rendimento scolastico dell'alunno nel caso in esame. «Dalla complessa attività di indagine svolta, sia attraverso l’audizione di docenti che di alunni che, infine, acquisizione di documentazione - si legge nel dispositivo della sentenza - non è dato provare in alcun modo il reato contestato. Non è riscontrato in alcun modo alcun atteggiamento prevaricatore o vessatorio del professore (contrariamente a quanto asserito in denuncia), che anzi sembra incoraggiasse la ragazza, nè può dirsi rientrante nell’abuso dei mezzi di correzione la semplice votazione bassa data durante l’esercizio istituzionale dei poteri di valutazione attribuiti al docente».

«Si conclude così - sostiene l’avv. Michele Porcari - una vicenda che ha visto il docente esposto alle cronache locali e nazionali, anche con articoli che avevano posto in dubbio, su sollecitazione della famiglia dell'aggressore, la moralità e correttezza del docente nello svolgimento della sua attività didattica. Sia la magistratura, che, prima ancora, i colleghi e gli alunni del professore, hanno invece attestato l'assoluta estraneità del Ruscigno alle condotte surrettiziamente esposte dai denuncianti, ribadendo l'assoluta fiducia nel collega ed insegnate che, in oltre 28 anni di insegnamento, ha svolto il suo lavoro con serietà e dedizione, formando numerose classi di ragazzi pronti ad affrontare la difficile prova universitaria».
«La sentenza assolutoria emessa nei miei confronti - ha dichiarato il prof. Michele Ruscigno - assume un rilievo che va oltre il caso personale e specifico, perché nell’affermare che «non può dirsi rientrante nell’abuso dei mezzi di correzione la semplice votazione bassa data durante l’esercizio istituzionale dei poteri di valutazione attribuiti al docente» riafferma il principio costituzionale della libertà di insegnamento (art. 33 della Costituzione)».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400