Domenica 21 Ottobre 2018 | 04:01

NEWS DALLA SEZIONE

Arrestato 46enne
Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bloccato da immigrato

Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bl...

 
Preso dalla Polizia
Marconia, nascondeva la droganelle condotte di areazione

Marconia, nascondeva la droga nelle condotte di areazio...

 
L'iniziatiba
Matera, programma presentatoalle altri Capitali europee cultura

Matera, programma presentato alle altri Capitali europe...

 
Il caso inquinamento
Matera, stop all'acqua potabile: «E' inquinata». Scuole chiuse

Matera, cessata l'emergenza acqua. Scuole riaperte, pol...

 
L'omicidio
Pastore ucciso nel Materano: scarcerato presunto mandante

Pastore ucciso nel Materano: presunto mandante scarcera...

 
L'idea
Matera, la capitale europea del 2019 scommette sui giovani

Matera, la capitale europea del 2019 scommette sui giov...

 
Lanciata una petizione
Progetto pontile a Metaponto lido: l'idea

Progetto pontile a Metaponto lido: l'idea

 
Serie C
Matera calcio, Lamberti è il nuovo presidente

Matera calcio, Lamberti è il nuovo presidente

 
Il caso
Pisticci, timori sulle condizioni del muro di sostegno in zona San Donato

Pisticci, paura per condizioni di un muro di sostegno

 
Matera
Capodanno Rai a Venosa, Regione spaccata

Capodanno Rai a Venosa, Regione spaccata

 
Nei pressi del Fiume Basento
Tricarico, sequestrata dai Cc area 12.700 mq occupata abusivamente

Tricarico, sequestrata dai Cc area 12.700 mq occupata a...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Nei pressi del Fiume Basento

Tricarico, sequestrata dai Cc area 12.700 mq occupata abusivamente

Tricarico, sequestrata dai Cc area 12.700 mq occupata abusivamente

Un’occupazione abusiva di un’area demaniale di circa 12.700 metri quadrati è stata scoperta a Tricarico (Matera) dai Carabinieri forestali che hanno denunciato l’amministratore unico della ditta che stava effettuando i lavori nella zona, nei pressi del fiume Basento. L'area è stata posta sotto sequestro. In particolare, la ditta stava estraendo «materiale litoide dal Basento, in assenza - è specificato in un comunicato diffuso dai Carabinieri forestali - delle prescritte autorizzazioni. Al momento dell’accertamento, i militari hanno verificato la presenza di un enorme cumulo di materiale estratto dall’alveo del fiume, pari a circa 65 mila metri cubi, depositato abusivamente sulla superficie demaniale di pertinenza del corso d’acqua, ricadente in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400