Lunedì 10 Dicembre 2018 | 16:46

NEWS DALLA SEZIONE

Occupazione
Matera, nella sala ricevimenti 19 su 29 lavoravano in nero

Matera, nella sala ricevimenti 19 su 29 lavoravano in nero

 
l’indagine
Giovani lucani più social, più soli

Giovani lucani più social, più soli

 
estate 2019
Matera, due spiagge per ospitare il concerto di Jovanotti

Matera, due spiagge per ospitare il concerto di Jovanotti

 
Turismo
Matera 2019, tra Presepe vivente e Sassi c'è il tutto esaurito

Matera 2019, tra Presepe vivente e Sassi c'è il tutto esaurito

 
Nel Materano
Vendevano scarpe e vestiti contraffatti: denunciati 2 rumeni a Ferrandina

Vendevano scarpe e vestiti contraffatti: denunciati 2 rumeni a Ferrandina

 
Il provvedimento
Matera 2019: in città potenziati organi di polizia

Matera 2019: in città potenziati organi di polizia

 
L'artista lucano a Roma
Matera, il presepe di Franco Artese per il Presidente Mattarella

Matera, il presepe di Franco Artese per il Presidente Mattarella

 
Nel Materano
Faceva prelievi con il bancomat dell'anziano a cui badava: denunciato 57enne

Faceva prelievi con il bancomat dell'anziano a cui badava: denunciato 57enne

 
L'operazione della Gdf
Scommesse illegali, tre persone denunciate nel Materano

Scommesse illegali, tre persone denunciate nel Materano

 
Capitale della cultura 2019
Matera, commerciante abbandona rifiuti per strada: multa da 600 euro

Matera, commerciante abbandona rifiuti per strada: multa da 600 euro

 

Nei pressi del Fiume Basento

Tricarico, sequestrata dai Cc area 12.700 mq occupata abusivamente

Tricarico, sequestrata dai Cc area 12.700 mq occupata abusivamente

Un’occupazione abusiva di un’area demaniale di circa 12.700 metri quadrati è stata scoperta a Tricarico (Matera) dai Carabinieri forestali che hanno denunciato l’amministratore unico della ditta che stava effettuando i lavori nella zona, nei pressi del fiume Basento. L'area è stata posta sotto sequestro. In particolare, la ditta stava estraendo «materiale litoide dal Basento, in assenza - è specificato in un comunicato diffuso dai Carabinieri forestali - delle prescritte autorizzazioni. Al momento dell’accertamento, i militari hanno verificato la presenza di un enorme cumulo di materiale estratto dall’alveo del fiume, pari a circa 65 mila metri cubi, depositato abusivamente sulla superficie demaniale di pertinenza del corso d’acqua, ricadente in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400