Martedì 23 Ottobre 2018 | 11:26

NEWS DALLA SEZIONE

Rifiuti
Matera, liquami in un'area vincolata: due persone denunciate

Matera, liquami in un'area vincolata: due persone denun...

 
L'anno che verrà
Capodanno Rai, altro banco di prova per Matera 2019

Capodanno Rai, altro banco di prova per Matera 2019

 
Dopo il caos di venerdì
Matera, l'acqua inquinata e i dati ballerini: qualcuno paghi

Matera, l'acqua inquinata e i dati ballerini: qualcuno ...

 
Arrestato 46enne
Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bloccato da immigrato

Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bl...

 
Preso dalla Polizia
Marconia, nascondeva la droganelle condotte di areazione

Marconia, nascondeva la droga nelle condotte di areazio...

 
L'iniziatiba
Matera, programma presentatoalle altri Capitali europee cultura

Matera, programma presentato alle altri Capitali europe...

 
Il caso inquinamento
Matera, stop all'acqua potabile: «E' inquinata». Scuole chiuse

Matera, cessata l'emergenza acqua. Scuole riaperte, pol...

 
L'omicidio
Pastore ucciso nel Materano: scarcerato presunto mandante

Pastore ucciso nel Materano: presunto mandante scarcera...

 
L'idea
Matera, la capitale europea del 2019 scommette sui giovani

Matera, la capitale europea del 2019 scommette sui giov...

 
Lanciata una petizione
Progetto pontile a Metaponto lido: l'idea

Progetto pontile a Metaponto lido: l'idea

 
Serie C
Matera calcio, Lamberti è il nuovo presidente

Matera calcio, Lamberti è il nuovo presidente

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

sul problema idrico

Comitato jonico acqua pulita
chiede indaghi la magistratura

POLICORO - Sia la Magistratura a fare chiarezza su quanto accaduto nella città jonica e dintorni con i cittadini che non hanno potuto usare a scopi potabili, causa rialzo oltre i limiti dei trialometani, dal 17 al 24 aprile scorsi, l’acqua fornita dall’ente pubblico, al 100%, Acquedotto Lucano. Sembra essere questa l’invocazione verso la Procura distrettuale di Potenza, competente per i reati ambientali tramite i carabinieri del nucleo specializzato del Noe, al termine della riunione, la prima, del neonato Comitato Jonico acqua pulita, svoltasi nel centro del Metapontino. La richiesta di intervento dei giudici, tuttavia, è solo uno dei punti elaborati dai partecipanti all’organismo associativo.

Tra gli altri vi sono: “Predisporre una petizione popolare per chiedere al Comune di Policoro di destinare integralmente i fondi di compensazione ambientale (attribuitigli per essere uno dei comuni nuclearizzati d’Italia) al monitoraggio su ambiente e salute ed alle iniziative necessarie in materia ed in particolare chiedere che lo stesso ente proceda autonomamente, avvalendosi di dette somme, a far eseguire analisi a campione per almeno sei mesi avvalendosi di laboratorio accreditato; sollecitare la consegna di tutte le analisi eseguite a partire dal 2014 (già richiesta al Comune il 19 aprile scorso e dall’ente in pari data all’Azienda sanitaria di Matera); sollecitare l’interrogazione parlamentare e l’ispezione ministeriale già sollecitate agli esponenti politici lucani; invitare il Comune e AL ad inserire ed aggiornare tempestivamente tutti i dati delle analisi sui rispettivi siti; invitare i membri del Comitato dei paesi vicini a sostenere analoghe iniziative; interessare la magistratura della vicenda”. [fi.me.]

policoroi cittadini vogliono chiarezza

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400