Giovedì 28 Gennaio 2021 | 13:52

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiacontrolli della ps
Cerignola, nascondeva oltre un chilo di marijuana nel borsone in una siepe: arrestato 47enne

Cerignola, nascondeva oltre un chilo di marijuana nel borsone in una siepe: arrestato 47enne

 
Barisanità
Acquaviva, tumore al pancreas non operabile trattato con successo al «Miulli» su paziente 72enne

Acquaviva, tumore al pancreas non operabile trattato con successo al «Miulli» su paziente 72enne

 
MateraControlli dei CC
Montescaglioso, nei guai 6 «furbetti» che abbandonavano rifiuti per strada

Montescaglioso, nei guai 6 «furbetti» che abbandonavano rifiuti per strada

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, cala numero nuovi contagi (+42) e 1 decesso: tasso positività al 6,27%

Covid in Basilicata, cala numero nuovi contagi (+42) e 1 decesso: tasso positività al 6,27%

 
Batcontrolli dei CC
Bisceglie, in auto sulla SS 16 bis con 1,2 kg di marijuana: arrestata coppia di Brindisi

Bisceglie, in auto sulla SS 16 bis con 1,2 kg di marijuana: arrestata coppia di Brindisi

 
LecceNel Leccese
Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

 
Brindisicontraffazione
Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Cosa c’è dietro il malessere che sta rovinando la scuola

Insegno da quarantadue anni con lo stesso entusiasmo e la stessa passione che mi indussero ad iniziare questo meraviglioso percorso da docente.
Ho molto dato e ho molto appreso dai miei alunni e, con essi, continuo a divertirmi, perché, lo ammetto, questo lavoro mi piace e mi rende felice.
Ma ho sempre temuto di invecchiare come tante mie colleghe che, dopo tanti anni di docenza, borbottavano stanche e rifiutavano ogni tipo di cambiamento. Perché ero convinta che questi servissero a rinnovarci e a dare nuova linfa alla nostra missione. E di riforme ne ho subite tante! E le ho sempre affrontate con gioia e senso di sfida. Non mi hanno sgomentato l’incedere della tecnologia, né l’invasione della terminologia anglosassone nelle nostre programmazioni didattiche (che dovrebbero, invece, espletarsi in lingua italiana e tutelarne l’integrità).
Ma ora mi ritrovo anch’io a mugugnare e a rimpiangere quella Scuola che aveva una forte valenza educativa e formativa presso le generazioni e nella nostra società e che aveva salvato tanti studenti distratti o demotivati e che aveva visto brillare tante menti illuminate. E la colpa non è dei nostri allievi, frastornati da un mondo di immagini e messaggi fulminei, né, forse, dei loro genitori che avevano delegato al mondo Scuola doveri, che non erano più in grado di osservare né trasmettere, e valori che la famiglia aveva rimosso o lasciato in qualche centro commerciale.
La colpa è dei nuovi dirigenti che lottano fra loro per un pugno di alunni, che riempiono la scuola di progetti inutili e dannosi e che sottraggono tempo alla didattica di discipline fondamentali, e che si lanciano in una folle competizione dell’apparire, tralasciando l’essere.
Le vittime? I bulli, i ragazzi oggetto di bullismo, i docenti demotivati e stanchi, una società allo sbando, l’ambiente che tutti vorrebbero salvaguardare e, soprattutto, la nostra Identità culturale ed umanistica.
Riappropriamoci dei nostri sani valori, della nostra cultura, della nostra bellissima funzione di educatori (exducere) prima che Internet distrugga tutto il bello che i nostri padri ci hanno ci hanno tramandato e la memoria delle nostre radici.
Dirigenti sveglia! Siate più propositivi! Ricostruite la nostra scuola e i giovani di domani ve ne saranno grati!

Cinzia De Bellis (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie