Martedì 22 Gennaio 2019 | 04:46

LETTERE ALLA GAZZETTA

Mio caro Bari: «E se domani e sottolineo se…»

E se domani - e sottolineo se - mettiamo il caso che a fine Campionato tirando le somme il Bari si accorgesse che con tre punti in più avrebbe agguantato il secondo posto? O quanto meno sarebbe riuscito ad inserirsi in quella specie di roulette chiamata playoff? Dovremmo prendercela come diceva Peppino Saragat (1898-1988) con il destino cinico e Bari?
Per assonanza di nome e d’idee la bella canzone di Mina mi ha fatto pensare che se - e sottolineo se - l’autore del «pasticciaccio» di venerdì dovesse tornare tra i pali chi allontanerebbe dalla mente dei tifosi la paura ed il sospetto di aver messo sotto il terreno della difesa una mina pericolosa pronta ad esplodere innescata da un altro errore? Una mina anche sugli spalti dove esploderebbe la rabbia di noi tifosi.


Tommaso Ventrella, Altamura (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400