Venerdì 17 Settembre 2021 | 06:23

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

lecce

La Pasquetta sugli scogli
si trasforma in una rissa

Animi surriscaldati e volano schiaffi nella piccola baia, abituale ritrovo dei giovani

SAN GREGORIO (PATU’) La movida sugli scogli diventa movimentata per colpa dell’alcol, scoppia una rissa e i carabinieri avviano un’indagine.

Nel pomeriggio di Pasquetta in migliaia, per la stragrande maggioranza giovani, si sono riversati nella piccola baia dove, da alcuni anni a questa parte, nelle giornate con bel tempo, le comitive si ritrovano per sorseggiare un drink e fare quattro chiacchiere. Un luogo prediletto dai giovani per stare insieme e trascorrere qualche ora spensierata. Un’allegria, però, non sempre foriera di sano equilibrio, specie se alimentata dall’alcol.

Lunedì, infatti, poco prima delle 20 qualcuno aveva alzato il gomito più del solito e alla fine sono volati alcuni schiaffi.

Un primo alterco ha visto protagonisti due giovani di Tricase e, tra la concitazione generale, qualcuno ha allertato le forze dell’ordine. Sul posto sono interventi i militari di una pattuglia della caserma di Castrignano del Capo, diretta dal maresciallo Pasquale Fauzza e posta alle dipendenze della compagnia di Tricase guidata dal capitano Alessandro Riglietti.

Alla vista delle divise la scazzottata è cessata ma sono bastati pochi attimi, con gli animi ancora surriscaldati, per assistere ad altri schiaffi. Questa volta tra un gruppo di giovani - anch’essi provenienti da Tricase, che avrebbero preso di mira un 18enne seduto sul muretto della piazzetta prospiciente la baia - e un uomo di Acquarica del Capo, padre del giovane preso a schiaffi.

I carabinieri in queste ore stanno raccogliendo alcune informazioni per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

Da quanto se ne sa almeno cinque testimoni sarebbero stati già ascoltati dagli uomini dell’Arma e dai loro racconti sarebbe emerso che a scatenare gli episodi di violenza sarebbe stato l’abuso di alcol.

Al momento, questo va sottolineato, nessuna denuncia è stata presentata negli uffici, tantomeno alcuno si sarebbe recato al pronto soccorso degli ospedali della zona per sottoporsi a cure mediche.

Nel frattempo però, c’è chi chiede maggiore vigilanza e più controlli in luoghi affollati e frequentati da ragazzi e famiglie che hanno solo voglia di divertirsi.

[m.c.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie