Domenica 26 Settembre 2021 | 13:56

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

solidarietà ad alessano

«Angeli» fanno la spesa
e la portano ai bisognosi

Marzo: «La situazione è drammatica ma i salentini sono generosi»

donazioni alimentari

di MAURO CIARDO

Fare la spesa per chi non può. È questo l’obiettivo della «Grafi», la giornata nazionale della raccolta alimentare contro la fame in Italia, che la Fondazione Banco delle Opere di Carità organizza oggi in tutta Italia.

In provincia di Lecce (174 i punti vendita coinvolti, sparsi tra 49 comuni) tutto sarà coordinato dal Banco delle opere di Carità di Alessano, dove è attivo un nutrito gruppo di volontari che raccoglie cibi e beni di prima necessità organizzando la redistribuzione presso le strutture caritatevoli e associazionistiche che provvederanno a far giungere i pacchi della raccolta alle famiglie indigenti e agli emarginati.

Acquistare e donare prodotti alimentari a lunga conservazione (alimenti per l’infanzia, tonno in scatola, riso, olio, legumi, sughi, pomodori pelati e biscotti, solo per fare un primo elenco), significherà sostenere e contribuire in maniera attiva e diretta al contrasto della povertà alimentare presente sul proprio territorio. Le donazioni effettuate durante la giornata infatti, si aggiungeranno a quelle che quotidianamente sono recuperate dal Banco nella sua azione efficace di recupero, valorizzazione e redistribuzione.

Si tratta di un’attività organizzata di contrasto allo spreco alimentare. La manifestazione, oltre ai patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero del lavoro e delle politiche sociali e del Ministero delle politiche agricole e forestali, è stata insignita con la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, a testimonianza della valenza civile e sociale dell’evento.

«È sorprendente - commenta il direttore del Banco, Gino Marzo - riscoprire quanto sia grande il cuore della nostra gente e la loro attenzione e sensibilità per i fratelli meno fortunati; ciò mi onora di essere salentino. Tutto questo lo ritroviamo nelle quantità donate, che di anno in anno aumentano considerevolmente nonostante tutti i parametri economici nazionali lascerebbero intendere l’opposto».

I coordinatori del Banco si aspettano anche quest’anno una grandissima adesione che li motiverà a continuare con la loro quotidiana azione di sostegno ai circa 40mila indigenti assistiti tra le province di Lecce, Brindisi e Taranto.

«La situazione è sempre più drammatica - rimarca Marzo - testimonianza di tale infelice tendenza è l’aumento delle richieste di aiuto, provenienti da nuove situazioni di deprivazione alimentare. Per noi - aggiunge - non è semplice far fronte a tutto ciò, e sicuramente la nostra azione non è quasi mai risolutiva, ma la vicinanza e la fiducia della gente che donerà ci daranno la forza di continuare, a testa bassa, nella nostra mission».

Oggi ci sarà un grandissimo sforzo collettivo e gratuito.

«Vorrei a questo punto ringraziare i volontari dei circa 400 enti con noi convenzionati - è il plauso del direttore - i veri protagonisti che quotidianamente e nelle condizioni più difficili si donano in questo servizio. Sono loro a mio giudizio, la testimonianza e la speranza di un’Italia migliore. Il mio ringraziamento - conclude - va inoltre alle catene dei supermercati che ci confermano la massima collaborazione in ogni edizione della raccolta, e a tutti coloro che oggi doneranno qualcosa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie