Martedì 17 Settembre 2019 | 12:46

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
BariLa ricerca
Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 

i più letti

a porto cesareo

Fucilate e danni
nell'area protetta della Strea

Aquaro di Legambiente: «Un episodio grave ed inquietante; bisogna ripristinare le sbarre agli accessi»

vandali in azione alla strea

di FABIANA PACELLA

PORTO CESAREO - Colpi d’arma da fuoco a poche ore dalla denuncia con cui Legambiente stigmatizzava il passaggio e la sosta di mezzi sull’area protetta della Penisola della Strea.

Ieri mattina, i volontari del circolo cesarino di Legambiente, hanno scoperto che due cartelli informativi presenti nell’area interessata, sono stati uno divelto e l’altro danneggiato con tre colpi di fucile, stando alle prime indicazioni, esplosi da breve distanza. Il cartello divelto si trovava all’imbocco del sentiero della Strea, quello colpito a fuoco invece è situato poco distante, all’inizio di via Lisbona. Un fatto grave, pure questo denunciato dal presidente del circolo ambientalista, Luigi Massimiliano Aquaro.

«È incredibile oltre che inquietante - sostiene il rappresentante di Legambiente - fino alla giornata di sabato quei cartelli erano al loro posto, intatti. Non so cosa stia accadendo ma non mi piace affatto, anche se non è la prima volta che la nostra attività sul territorio risulta sgradita e la pubblicità, diciamo così, sulla stampa solleva ancora di più l’attenzione su siti particolari come quello della Strea. Basti pensare che una decina d’anni fa in quel posto volevano realizzare delle palafitte».

Nella Riserva regionale orientata terrestre “Palude del Conte e Duna Costiera”, sabato mattina era stato notato e fotografato il furgone di un’associazione sportiva, nonostante il divieto di accesso.

«Per i fatti di sabato - precisa Aquaro - l’indignazione è verso coloro, sportivi e non, che non rispettano le regole. Immutata rimane invece la stima verso tutti gli altri che dell’ambiente hanno cura. A questo punto è necessario ripristinare le sbarre che inibiscono gli accessi ai siti protetti e applicare la legge ragionale che li tutela».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie