Lunedì 17 Giugno 2019 | 01:13

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
I controlli
Lecce, nascondeva cocaina e marijuana sul terrazzo e pistola in camera: arrestato

Lecce, nascondeva cocaina e marijuana sul terrazzo e pistola in camera: arrestato

 
Il concorso
Eletta a Gallipoli Miss Mondo Italia 2019: è Adele Sammartino

Eletta a Gallipoli Miss Mondo Italia 2019: il suo nome è Adele Sammartino

 
Caldo estivo
Lecce bloccata nella morsa del caldo africano: attesa una tregua

Salento bloccato nella morsa del caldo africano: attesa una tregua

 
L'idea
Dal Salento a New York: un pasticciotto arcobaleno in onore della comunità Lgbt

Dal Salento a New York: un pasticciotto arcobaleno in onore della comunità Lgbt

 
L'operazione dei cc
Furti in serie negli uffici comunali, arrestato un 50enne di Ugento

Furti in serie negli uffici comunali, arrestato un 50enne di Ugento

 
Città d'arte
Lecce, riapre il Castromediano: 150 anni di modernità

Lecce, riapre il Castromediano: 150 anni di modernità

 
Il caso
Lecce, maltrattamenti e minacce ai bimbi in classe: maestra sospesa

Lecce, «Vi taglio le dita»: minacce ai bimbi in classe, maestra sospesa

 
Disordini
Supersano, 6 bocciati alla scuola media: scoppia il caos, preside chiama i Cc

Supersano, 6 bocciati alla scuola media: scoppia il caos, preside chiama i Cc

 
La tragedia
Aradeo, poliziotto 56enne muore giocando a calcetto con gli amici

Aradeo, poliziotto 56enne muore giocando a calcetto con gli amici

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'incidente
Cavallino, ragazze travolte da auto pirata: una 22enne è in comaE a Putignano investiti 3 ciclisti

Cavallino, due ragazze in scooter travolte da auto pirata: 22enne in coma
E a Putignano investiti 3 ciclisti Vd

 
BariIncidente stradale
Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave + VIDEO +

Putignano, tre ciclisti travolti sulla statale 172: uno è grave

 
TarantoL'annuncio
Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

Taranto, pompiere morto in servizio: il distaccamento sarà a suo nome

 
HomeSport
Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

Vela, regata Brindisi-Corfù: il vento sposta traguardo a Merlera

 
MateraL'annuncio dell'ANAS
Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

Viabilità, arriva lo spartitraffico sulla Basentana

 
PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 

i più letti

il caso

Il vescovo di Lecce
a sue spese seppellirà
tre salme abbandonate

ospedale Vito Fazzi di Lecce

LECCE - «Nessuna salma “dimenticata” in ospedale, ma soggetti deceduti in circostanze diverse e custoditi al Vito Fazzi». La precisazione arriva dalla Direzione medica dell’ospedale dopo il “tam tam” delle voci sulla presenza, da circa un anno, delle salme di due rumeni e di una nigeriana nell’obitorio del nosocomio. Una triste circostanza, che rivela una condizione di solitudine anche in quegli aspetti rituali che dovrebbero accompagnare la morte degli esseri umani, preservandone dignità e memoria.

Il fatto era noto anche negli ambienti della Diocesi di Lecce. Tanto che l’arcivescovo, monsignor Michele Seccia, ha voluto e disposto che i tre defunti vengano tumulati gratuitamemente nella cappella cimiteriale del Santissimo Sacramento.

«Non ci sono salme “dimenticate” nella camera mortuaria del “Vito Fazzi” - chiarisce la Direzione medica del nosocomio - semmai è più corretto parlare di soggetti deceduti in circostanze diverse e custoditi presso l’obitorio. Si tratta, infatti, per la gran parte, di salme pervenute alla camera mortuaria perché oggetto di indagini dell’Autorità giudiziaria ed il cui seppellimento è subordinato, anzitutto, al nulla osta dell’autorità inquirente». Nella nota si spiega anche che «per tutte le salme già identificate la Direzione medica ha provveduto da tempo alla denuncia di morte agli uffici dell’Anagrafe del Comune di Lecce. Per la successiva fase del seppellimento, tuttavia, è indispensabile cercare, dapprima, un contatto con i prossimi congiunti del defunto, anche attraverso le Ambasciate delle nazioni di provenienza: ricerca non agevole, poiché spesso si tratta di soggetti privi di riferimenti familiari in Italia. Del resto, proprio nel rispetto del defunto, sovente si è costretti ad attendere, nel tentativo di restituire la salma ai familiari, invece di procedere asetticamente alla sepoltura avvalendosi dei servizi comunali». La Direzione del “Fazzi” ringrazia, infine, l’arcivescovo Michele Seccia, «per la disponibilità al seppellimento nella cappella della confraternita “Santissimo Sacramento” del Cimitero di Lecce. Anche di questa circostanza sarà tempestivamente data comunicazione agli Uffici comunali». [p.b.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE