Sabato 30 Maggio 2020 | 11:24

NEWS DALLA SEZIONE

Parenti serpenti
Lecce, lite sull'eredità, 70enne fericse due cognati a colpi di forbici

Lecce, lite sull'eredità, 70enne ferisce 2 cognati a colpi di forbici

 
L'iniziativa
Lecce, 1 giugno all'insegna del «Pasticciotto Day» per ricominciare...in dolcezza

Lecce, 1 giugno «Pasticciotto Day» per ricominciare...in dolcezza

 
Triste episodio
Cavallino, una torta per «festeggiare» morte ex sindaco Gorgoni. Sdegno e indagini

Cavallino, una torta per «festeggiare» morte ex sindaco Gorgoni. Sdegno e indagini

 
a Taurisano
Grandine come neve nel basso Salento: strade ricoperte di ghiaccio

Grandine come neve nel basso Salento: strade ricoperte di ghiaccio VIDEO

 
I dati dell'Asl
Covid, nel Leccese nessun cittadino contagiato nelle ultime 2 settimane. Vedi il report

Covid, nel Leccese nessun cittadino contagiato nelle ultime 2 settimane. Vedi il report

 
Il caso
Lecce, per lavoratori appalto ferroviario niente Cig Covid: la Cgil scrive al Prefetto

Lecce, per lavoratori appalto ferroviario niente Cig Covid: la Cgil scrive al Prefetto

 
La guida
In bici sui mari del Salento: alla scoperta delle 20 spiagge più belle della Puglia

In bici sui mari del Salento: alla scoperta delle 20 spiagge più belle della Puglia

 
Didattica a distanza
LECCE STUDENTI

Lecce, la denuncia degli studenti dell'Accademia delle Belle Arti: «Noi abbandonati»

 
Prucura
Nardò, ombre sugli affidamenti: un dossier della Polizia

Nardò, ombre sugli affidamenti: un dossier della Polizia

 
l'incidente
Operaio morto in cantiere gasdotto Salento: indagato autista macchina posatubi

Operaio morto in cantiere gasdotto Salento: indagato autista macchina posatubi

 
nel salento
Rsa di Soleto, c’è una nuova accusa

Coronavirus: nella rsa di Soleto c’è una nuova accusa

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

Bari in campo a luglio per lo sprint e la B è un sogno di mezza estate

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraIl caso
Ferrandina, non c'è pace per la bonifica del sito della ex Materit

Ferrandina, non c'è pace per la bonifica del sito della ex Materit

 
Foggiail colpo
Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

 
LecceParenti serpenti
Lecce, lite sull'eredità, 70enne fericse due cognati a colpi di forbici

Lecce, lite sull'eredità, 70enne ferisce 2 cognati a colpi di forbici

 
GdM.TVOggi la festa
Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia  omaggia il Santo Patrono

Potenza, «San Gerard prutettor»: la voce di Michela Sabia omaggia il Santo Patrono

 
BariTragedia sfiorata
Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltelate: 21 denunciati dalla Polizia

Bari, maxi rissa al Libertà finita a coltellate: 21 denunciati dalla Polizia

 
BrindisiLa decisione
Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

 
TarantoIl caso
Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

Ginosa, picchia ed estorce soldi ai genitori anziani per l'alcool: arrestato

 
BatLa decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 

i più letti

Porto Cesareo

Incendio in riva al mare
distrutto un altro lido

Ingenti i danni. L'ex senatore Gaglione, uno dei soci: «Non è doloso»

Incendio in riva al mare  distrutto un altro lido

PORTO CESAREO - Un nuovo lido in fiamme. Dopo l’«Oasis», un altro stabilimento balneare è stato distrutto da un incendio. Stavolta è toccato alla «Spiaggia del Conte». Uno dei soci è l’ex senatore e cardiologo Antonio Gaglione. «A quanto ci risulta non ci sono elementi per sostenere sostenere che si tratti di un incendio doloso» dice Gaglione.

Il rogo si è sviluppato l’altra sera, intorno alle 21. La struttura era chiusa. Ma l’allarme è stato lanciato subito perché nella zona (località “Punta Prosciutto” nei pressi di Torre Lapillo) ci sono anche villette. Le fiamme hanno avuto facile presa perché il bar ristoro e gli spazi adibiti a deposito sono realizzati in legno e sono stati costruiti su una piattaforma lignea.

Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. Le operazioni di spegnimento sono state condotte dai pompieri del distaccamento di Veglie. I danni sono ancora da quantificare perché l’incendio ha distrutto tra le altre cose vari frigoriferi, diverse attrezzature per la somministrazione di bevande, tavoli e sedie. Dell’episodio è stato informato il pubblico ministero di turno.

Le cause sono in corso di accertamento. I carabinieri, al momento, non escludono l’origine dolosa. Ma i soci della struttura - come si diceva - sono certi che non si tratta di un attentato. «Sono sereni ed hanno intenzione di ricostruire la struttura - dice Mauro Della Valle, presidente di Federbalneari - Ho sentito i soci. Mi hanno spiegato che le fiamme, molto probabilmente, sono partite da un filo elettrico che girava intorno alla struttura».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie