Sabato 21 Settembre 2019 | 23:17

NEWS DALLA SEZIONE

Due operazioni
Lecce, nel garage droga e 4mila euro in contanti: 2 arresti

Fiumi di droga in Salento, recuperati 12mila euro in contanti: 3 arresti

 
Nel salento
Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

 
UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 

Il Biancorosso

Calcio
Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceDue operazioni
Lecce, nel garage droga e 4mila euro in contanti: 2 arresti

Fiumi di droga in Salento, recuperati 12mila euro in contanti: 3 arresti

 
TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
BariA bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 
MateraL'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 

i più letti

Porto Cesareo

Incendio in riva al mare
distrutto un altro lido

Ingenti i danni. L'ex senatore Gaglione, uno dei soci: «Non è doloso»

Incendio in riva al mare  distrutto un altro lido

PORTO CESAREO - Un nuovo lido in fiamme. Dopo l’«Oasis», un altro stabilimento balneare è stato distrutto da un incendio. Stavolta è toccato alla «Spiaggia del Conte». Uno dei soci è l’ex senatore e cardiologo Antonio Gaglione. «A quanto ci risulta non ci sono elementi per sostenere sostenere che si tratti di un incendio doloso» dice Gaglione.

Il rogo si è sviluppato l’altra sera, intorno alle 21. La struttura era chiusa. Ma l’allarme è stato lanciato subito perché nella zona (località “Punta Prosciutto” nei pressi di Torre Lapillo) ci sono anche villette. Le fiamme hanno avuto facile presa perché il bar ristoro e gli spazi adibiti a deposito sono realizzati in legno e sono stati costruiti su una piattaforma lignea.

Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. Le operazioni di spegnimento sono state condotte dai pompieri del distaccamento di Veglie. I danni sono ancora da quantificare perché l’incendio ha distrutto tra le altre cose vari frigoriferi, diverse attrezzature per la somministrazione di bevande, tavoli e sedie. Dell’episodio è stato informato il pubblico ministero di turno.

Le cause sono in corso di accertamento. I carabinieri, al momento, non escludono l’origine dolosa. Ma i soci della struttura - come si diceva - sono certi che non si tratta di un attentato. «Sono sereni ed hanno intenzione di ricostruire la struttura - dice Mauro Della Valle, presidente di Federbalneari - Ho sentito i soci. Mi hanno spiegato che le fiamme, molto probabilmente, sono partite da un filo elettrico che girava intorno alla struttura».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie