Lunedì 21 Gennaio 2019 | 08:08

NEWS DALLA SEZIONE

Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 

Gallipoli

Case pollaio? Stop
al sovraffollamento

Multe da 25 a 500 euro e sgombero dei trasgressori. Obiettivo: evitare l'insopportabile caos delle comitive

Case pollaio? Stop al sovraffollamento

di Giuseppe Albahari

GALLIPOLI - Stop al sovraffollamento negli alloggi. Il sindaco Stefano Minerva ha firmato l’ordinanza mirata a prevenire tali situazioni. Il provvedimento rimanda ad una vecchia normativa, reiterata in tempi successivi, che mette la residenza in relazione alle condizioni igienico-sanitarie dell’alloggio e ne demanda la verifica al Comune.

Nel decreto, però, non manca il riferimento «al marcato incremento quantitativo della popolazione durante la stagione estiva»; quando il sovraffollamento può trasformare il semplice cicaleccio di troppe persone, in una situazione di difficile convivenza con il prossimo. Una situazione, e non di parlottìo, lamentata soprattutto in passato e in edifici condominiali a Baia Verde e Conca d’oro o nel centro storico dove la prossimità è di breve distanza, che aveva trovato un freno dall’ordinanza del sindaco Errico di due anni or sono.

I riflessi positivi sono confermati dal presidente dell’associazione Baia Verde, Giuseppe Bruno. «Abbiamo saputo dell’ordinanza – dice – e valutiamo in maniera estremamente positiva che sia stata ripresa perché ha sicuramente contribuito ad attenuare il fenomeno. Ora, messa in relazione anche alle raccomandazioni di civile convivenza diffuse dal Comune, potrà fare ulteriormente migliorare la qualità della vita di chi risiede in ambiti in cui si registra un forte incremento di presenze. Per questo l’associazione non si stanca di dialogare con residenti e operatori e prende atto con soddisfazione dell’attenzione che il sindaco riserva anche alla Baia Verde».

L’ordinanza dispone che in caso di violazione, si applichi la sanzione amministrativa da 25 a 500 euro e che i trasgressori siano diffidati a sgomberare entro 3 giorni. Nel caso perduri il sovraffollamento, il Comune potrà procedere allo sgombero coattivo dell’abitazione e al suo sequestro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400